tumori

"Quando il cancro diventa storia", sabato la quarta Festa dell'Oncologia

Riscrivere la propria storia alla luce del cancro. Ritracciare le fila della propria vita dopo che la malattia l'ha attraversata, rovesciando certezze, abitudini e legami. Riorganizzare la propria vita all'interno di una storia nuova, ridisegnando se stessi e riscoprendo il tempo. Dopo la malattia si rinasce, come farfalle dalle crisalidi, cambiati, perché tutto ha un significato e un colore differente.

Scuola in ospedale e istruzione domiciliare

Quando arriva la malattia nella vita di un bambino la cosa più difficile è restare attaccati alla quotidianità. Ancora di più se il piccolo paziente è ricoverato in ospedale. I ritmi della giornata sono scanditi da visite, prelievi, analisi e i bambini spesso si perdono. Ma c'è una cosa che li tiene ancorati alla loro condizione di bambini, la possibilità di proseguire il percorso scolastico anche tra le corsie dell'ospedale, opportunità da pochi conosciuta e spesso poco sfruttata.

Malattie croniche: il Sistema sanitario nazionale verso la "tempesta perfetta"

  • Mar, 19/05/2015 - 12:32
Il Servizio Sanitario Nazionale è paragonabile a una nave che si sta dirigendo verso la tempesta perfetta. Gli elementi per prevedere lo scenario imminente sono chiari: aumento progressivo delle malattie croniche (ipertensione, diabete, malattie cardiovascolari e tumori), tagli alla spesa sanitaria, scarsi investimenti strutturali, blocco del turn over.

Sardegna: pigrizia stile di vita per il 60 per cento degli adolescenti

  • Gio, 14/05/2015 - 11:51
Tv, computer, social network. Dell’attività fisica nemmeno l’ombra. Trascorrono così le giornate gli adolescenti sardi: lo sport e il movimento sono un appuntamento costante solo per il 40% dei giovani.

"La riabilitazione oncologica entri nei Livelli essenziali di assistenza"

  • Gio, 14/05/2015 - 11:35
La riabilitazione oncologica deve essere riconosciuta nella sua specificità e rientrare nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) garantiti a tutti i cittadini. Oggi non è così. E la mancanza di supporto socio-economico carica di oneri le famiglie, costrette a provvedere a proprie spese alle forme di assistenza non previste dal Servizio Sanitario Nazionale. La denuncia è contenuta nel VII Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, presentato oggi al Senato nel corso della X Giornata nazionale del malato oncologico.

"Un, due, tre... Quattro... Stelle!?", sostegno psicologico per le famiglie dei piccoli pazienti oncologici

  • Gio, 14/05/2015 - 10:59
La malattia arriva e crea il black out. Il girotondo festoso della famiglia si annebbia sotto la nuvola della malattia, in modo particolare quando si tratta di patologie oncoematologiche. Ancora di più quando colpiscono i più piccoli. Quando un bambino si ammala la famiglia deve ricreare l'equilibrio. Spesso con la malattia i fratelli sani si trovano emarginati, abbandonati, lasciati a navigare in un mare di emozioni che neanche loro riescono a decifrare.

Pagine