tumori

Cancro e assistenza transfrontaliera, Favo: l'Italia in affanno

  • Lun, 19/05/2014 - 13:41
“La lotta al cancro sia al centro dell'agenda Ue ma l'Italia ha ridimensionato il diritto di curarsi in altri paesi”. La denuncia contenuta nel VI Rapporto sulla condizione assistenziale dei pazienti oncologici arriva da Francesco De Lorenzo, presidente Favo (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia): “Nel semestre di presidenza dell’Unione europea deve essere realizzato un piano d’azione comunitario contro la malattia”. Però la direttiva sull’assistenza sanitaria transfrontaliera è a rischio per le complesse procedure burocratiche introdotte dalla nostra normativa di recepimento. Ogni anno nel Vecchio Continente 3.450 mila nuove diagnosi.

Tumori: ogni anno 800mila italiani si curano fuori regione, 10mila i sardi

  • Gio, 15/05/2014 - 13:57
“Ogni anno quasi 800mila italiani colpiti dal cancro sono costretti a cambiare Regione per curarsi. Soprattutto dal Sud verso il Nord: dalla Campania 55mila persone, dalla Calabria 52mila, dalla Sicilia 33mila, dall’Abruzzo 12mila e dalla Sardegna 10mila. Il valore economico annuo di queste migrazioni sanitarie è pari a 2 miliardi di euro”. Francesco De Lorenzo, presidente Favo (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia), alla presentazione del VI Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, oggi al Senato nel corso della IX Giornata nazionale del malato oncologico, si rivolge direttamente alle Istituzioni perché intervengano.

Tumori: "Tutela della fertilità essenziale per i pazienti"

  • Gio, 15/05/2014 - 13:11
L’obiettivo è lo zero per cento. Entro due anni, nessun paziente con diagnosi di cancro in età riproduttiva dovrà essere escluso da una consultazione sulla preservazione della fertilità. Oggi purtroppo non è così: molti malati infatti non vengono informati sulle tecniche esistenti e perdono la possibilità di diventare genitori. Nel 2013 si sono registrate in Italia 366mila nuove diagnosi di cancro, 14.000 fra i 20 e i 39 anni. Il VI Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, presentato oggi al Senato nel corso della IX Giornata nazionale del malato oncologico, definisce “l’attenzione alla fertilità” come uno dei bisogni essenziali del paziente con tumore.

Tumori, appello di Montella e Benitez: "Sostenete la prevenzione"

  • Ven, 02/05/2014 - 12:29
“Domani sera ci giochiamo un trofeo importante, ma scendiamo in campo anche per sostenere l’iniziativa ‘La lotta al cancro non ha colore’. Mandate anche voi un sms al numero 45594 e date il vostro piccolo, ma importante contributo”. È l’appello di Vincenzo Montella e Rafa Benitez, allenatori di Fiorentina e Napoli, alla vigilia della finale di TIM Cup 2014, in programma domani sera alle 20.30 allo Stadio Olimpico di Roma. La campagna “La lotta al cancro non ha colore”, promossa dalla Fondazione “Insieme contro il cancro” e dall’Aiom (Associazione italiana di oncologia medica), è la prima a livello nazionale dedicata alla prevenzione delle neoplasie nei cittadini più disagiati e negli immigrati che abitano nel nostro Paese.

La lotta al cancro non ha colore, una campagna per i più deboli

  • Lun, 28/04/2014 - 14:28
Troppo pochi cittadini stranieri si sottopongono ai controlli. La maggior parte arriva tardi alla diagnosi e si registrano più decessi rispetto agli italiani. Francesco Cognetti, presidente Fondazione “Insieme contro il Cancro” parla della nuova missione: "Sensibilizzare le persone più deboli sulla prevenzione”. Testimonial della campagna Francesco Totti, Cesare Prandelli, Morgan De Sanctis, Antonello Venditti e Carlo Verdone. Da domani al 4 maggio, tutti i cittadini potranno sostenere la campagna, donando un euro da sms o 2 euro con una chiamata da rete fissa al numero 45594. Il momento centrale della raccolta fondi sarà il 3 maggio, durante la finale di TIM Cup tra Fiorentina e Napoli, in cui verrà lanciato un appello a tutti i tifosi di calcio per aderire all’iniziativa.

Pagine