tumori rari

Tumori rari, nel 2015 in Italia 89mila nuovi casi

  • Gio, 07/04/2016 - 13:55
Nel 2015 in Italia sono stati diagnosticati 89mila nuovi tumori rari, il 25% di tutte le neoplasie. E la sopravvivenza a cinque anni per questi pazienti, spesso giovani, è del 55%, inferiore rispetto a quella registrata nelle neoplasie frequenti, pari al 68%.

Tumori rari del sangue: si aprono nuovi scenari per mieloma multiplo e leucemia linfoblastica acuta

  • Ven, 27/11/2015 - 09:30
Rari e molto aggressivi e con un forte bisogno di terapie innovative in grado di prolungare la sopravvivenza dei pazienti. Sono il mieloma multiplo, un tumore definito “incurabile” perché spesso resistente alle terapie, e la leucemia linfoblastica acuta (LLA), una neoplasia per cui la prognosi nell’età adulta è ancora largamente insufficiente. Nonostante siano due tra le neoplasie ematologiche più temute permane una scarsa visibilità mediatica su questi tumori.

Tumori rari: 70mila nuovi casi ogni anno in Italia

  • Gio, 19/11/2015 - 13:58
In Italia ogni anno vengono diagnosticati oltre 70mila casi di tumore raro, circa il 20% del totale di tutte le neoplasie, con un impatto sociale ed elevati costi di gestione. Costi che talvolta possono ulteriormente aumentare per la richiesta di esami non sempre pertinenti e con tempi per la diagnosi non brevi.

Giornata Mondiale dei Tumori Neuroendocrini

  • Lun, 09/11/2015 - 12:37
L’Istituto Europeo di Oncologia ospiterà domani la celebrazione della quinta Giornata Mondiale dei Tumori NeuroEndocrini (NET Cancer Day). L’obiettivo è infondere consapevolezza su questi tumori rari ed eterogenei, sia tra i medici sia tra la popolazione.

Tumori rari: parlamentari, pazienti e Società scientifiche insieme per chiedere al Governo Reti nazionali ed europee dedicate

  • Ven, 30/10/2015 - 12:42
Sono chiamati tumori rari ma complessivamente rappresentano oltre il 20% di tutti i nuovi casi di tumore, con circa 85.000 diagnosi l’anno. Attualmente sono almeno 600mila gli italiani che convivono con una delle circa 200 forme clinicamente distinte di tumori rari, ricomprese in 12 famiglie: la famiglia dei tumori pediatrici, la famiglia dei tumori ematologici rari, dieci famiglie di tumori solidi dell’adulto.

Tumori rari e "migrazione sanitaria": ogni anno 160mila pazienti fuori regione per curarsi

  • Gio, 07/05/2015 - 11:11
Più del 50% dei pazienti colpiti da tumori rari è costretto a migrare e a curarsi fuori Regione. Si tratta di circa 160mila persone ogni anno, che si muovono alla ricerca di centri con maggiore esperienza e con le tecnologie più avanzate. Il valore economico annuo di queste migrazioni sanitarie è stimato in 400 milioni di euro. Il dato emerge dal primo Congresso Nazionale IART (Italian Association Rare Tumors) in corso a Cremona fino a domani. “I costi reali per la gestione complessiva di queste patologie non sono noti – spiega Fernando Cirillo, presidente IART e chirurgo oncologo agli Istituti Ospitalieri di Cremona -. Molte prestazioni improprie hanno costi spesso elevati, senza considerare la dilatazione dei tempi necessari per raggiungere una diagnosi certa e una terapia dedicata. Questi percorsi diagnostici e terapeutici inadeguati possono incidere sfavorevolmente sulla prognosi e sull’equilibrio psicologico del paziente, con una moltiplicazione di ulteriori spese per la riabilitazione non solo fisica”.

Pagine