tumore ovarico

Il tumore dell'ovaio fa meno paura

  • Mer, 06/03/2019 - 10:57
Il tumore dell’ovaio fa meno paura. Rappresenta la quinta causa di morte per cancro nelle donne 50-69enni in Italia, ma i decessi legati alla malattia diminuiscono: nel 2015 (ultimo anno disponibile) sono stati 3.186, nel 2013 ne erano stati registrati 3.302, con un calo del 3% in due anni. Il merito è da ricondurre a terapie sempre più efficaci, che permettono di controllare la malattia anche nello stadio metastatico. Tra queste, si annoverano anche i farmaci inibitori di PARP, oggi utilizzabili sia nelle pazienti BRCA mutate che non mutate.

Tumore ovarico: ecco come l'endotelina accende l'interruttore delle metastasi

  • Lun, 09/11/2015 - 13:32
È un insieme di segnali nelle cellule tumorali a dare il via alla corsa delle cellule stesse verso l’invasione dei tessuti che le circondano. Un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (IRE) di Roma ha scoperto un nuovo meccanismo molecolare che spiega come l’endotelina promuove la formazione delle metastasi. Lo studio condotto da Laura Rosanò, pubblicato sulla rivista Oncogene, ha messo in luce il ruolo dell’endotelina e della proteina adattatrice beta-arrestina nell’attivare un membro della famiglia delle Rho GTPasi, RhoC, nel processo di invasione del carcinoma ovarico.

Tumore ovarico: parte il 19 ottobre dallo IEO di MIlano "Sguardi d'energia"

  • Ven, 16/10/2015 - 16:33
Aver cura di se stesse, del proprio corpo e della propria bellezza: perché contro il tumore ovarico, il più insidioso e meno conosciuto dei tumori femminili, c’è bisogno di tutta l’energia delle donne; perché recuperare un rapporto positivo con l’immagine di sé aiuta ad affrontare meglio le terapie; perché l’attenzione alla propria persona è parte integrante del percorso di cura che oggi, per il tumore ovarico, dopo quindici anni di assenza di novità importanti, può avvalersi di terapie innovative che migliorano il tempo libero da malattia e la qualità di vita delle pazienti.

Tumore ovarico: Ricomincio da me: prendersi cura del proprio corpo e parlare della malattia per tornare alla vita quotidiana

  • Mer, 01/07/2015 - 16:38
Il tumore ovarico colpisce la paziente nella propria femminilità. Dopo l’impatto con la malattia, non è facile recuperare la propria immagine. Aiutare le pazienti a tornare alla propria quotidianità, invitarle a prendersi cura della propria persona, a trovare l’energia, anche attraverso l’immagine che proponiamo agli altri, sono momenti fondamentali nel percorso di cura. Per reagire alla malattia e riappropriarsi di se stesse sono importanti anche le piccole cose, i piccoli gesti quotidiani, un’ombra di rossetto, una parrucca… e si può, anche se a fatica, uscire fuori dalla spirale angosciante della malattia.

Il carcinoma ovarico, il più subdolo dei tumori femminili: controlli periodici e chirurgia nei Centri specializzati possono salvare la vita

  • Mer, 01/07/2015 - 15:59
Il tumore ovarico rappresenta il 30% dei carcinomi dell’apparato genitale femminile e costituisce la quarta causa di morte per neoplasia maligna nel sesso femminile e nei paesi industrializzati. La sua incidenza è maggiore nei Paesi occidentali (15 nuovi casi ogni 100mila donne) mentre in Africa e nel sud-est Asiatico si registrano solo 2 nuovi casi ogni 100mila donne. Nel mondo il tumore ovarico colpisce circa 250mila donne. In Italia ogni anno si contano 5mila nuove diagnosi e attualmente quasi 37mila donne convivono con la malattia e sono in trattamento. Il tumore ovarico colpisce tra i 60 e i 65 anni e viene diagnosticato in fase avanzata di malattia (III o IV stadio) in una percentuale superiore all’80%.

"Sguardi d'Energia" contro il tumore ovarico

  • Mer, 01/07/2015 - 15:52
Aver cura di se stesse e della propria bellezza: perché per combattere il tumore ovarico, il più insidioso e meno conosciuto dei tumori femminili, c’è bisogno di tutta l’energia; perché recuperare un rapporto positivo con l’immagine di sé aiuta ad affrontare meglio le terapie.

Pagine