settimana della Sicurezza in anestesia e rianimazione

Dieci raccomandazioni per percorsi sicuri in sala operatoria e in terapia intensiva

  • Gio, 26/02/2015 - 11:51
Ogni anno in Italia circa 4milioni di pazienti sono sottoposti a interventi chirurgici. Gli anestesisti – rianimatori italiani sono in prima linea per prevenire le complicanze e nella seconda edizione della Campagna di comunicazione sulla sicurezza in anestesia e rianimazione suggeriscono 10 raccomandazioni principali da attuare per i percorsi sicuri in sala operatoria e in terapia intensiva: usare un linguaggio comprensibile; prevenire eventi avversi intra e postoperatori (checklist); 
lavarsi bene le mani; prevenire le infezioni (adottando i protocolli); prevenire le trombosi venose;
 evitare trasfusioni inutili; 
evitare esami preoperatori inutili nei pazienti a basso rischio; evitare esami giornalieri nei pazienti in Terapia Intensiva senza indicazione clinica; favorire la relazione tra paziente, medico e famiglia;
 evitare cure sproporzionate.