Ricerca

Dalla cannabis al gioco, la dipendenza in Italia e in Europa

  • Ven, 14/02/2014 - 15:21
La cannabis resta - alcol a parte - la sostanza psicoattiva più diffusa in Italia e in Europa, seguita dalla cocaina. Ma anche l’eroina non è affatto sulla via del tramonto e aumentano gli adulti che scelgono sostanze sintetiche. Sono alcuni flash dal libro ‘In dipendenza. 121 risposte sulle dipendenze in Italia’, che raccoglie i dati dello studio Ipsad® (Italian Population Survey on Alcohol and other Drugs) condotto dalla Sezione di epidemiologia e ricerca sui servizi sanitari dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr) di Pisa.

Nuove speranze per malattie genetiche mitocondriali

  • Mer, 05/02/2014 - 10:10
È nel DNA mitocondriale che avvengono le mutazioni genetiche responsabili di gravi patologie per le quali non esiste ancora una terapia efficace. I mitocondri sono le centrali energetiche delle cellule ed hanno quindi il compito di produrre l'energia necessaria alle loro funzioni vitali. Se questa energia viene a mancare, per un alterato funzionamento mitocondriale, la vita della cellula stessa e, di conseguenza, quella del nostro organismo sono a rischio. A essere colpiti sono principalmente i tessuti e gli organi che consumano più energia: cervello, muscoli, cuore. Si tratta di malattie che nei bambini provocano rallentamento o arresto della crescita, encefalopatia progressiva, gravi disturbi muscolari, cardiomiopatie, atrofia ottica, sordità, diabete, danni epatici e renali.

“Ricerca Finalizzata e Giovani Ricercatori 2011-2012”

  • Gio, 30/01/2014 - 17:29
La Commissione Nazionale Ricerca Sanitaria (CNRS), presieduta dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, ha approvato la graduatoria dei progetti vincitori del bando “Ricerca Finalizzata e Giovani Ricercatori 2011-2012” del Ministero della Salute. Sono stati assegnati complessivamente finanziamenti per circa 135 milioni di euro.

Tumore ovaio, ricerca dell’Irccs Mario Negri

  • Gio, 09/01/2014 - 10:35
Tumore all’ovaio: da una molecola di RNA la spiegazione delle diverse velocità nella proliferazione delle metastasi e della resistenza ai farmaci antitumorali. Sull’autorevole rivista americana “Nature Communications” sono stati pubblicati i dati di una ricerca coordinata dall’IRCCS-Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’ che dimostra la responsabilità di una molecola di RNA, denominata mir-181a, nella proliferazione delle metastasi del tumore all’ovaio e nella resistenza ai farmaci antitumorali.

Sclerosi multipla e alcol, i risultati di una ricerca svedese

  • Mer, 08/01/2014 - 10:33
Secondo una ricerca svedese, bere alcol potrebbe ridurre i rischi di ammalarsi di sclerosi multipla fra gli uomini. Lo studio di Anna Karin Hedstrom del Karolinska Institutet è stato pubblicato sulla rivista JAMA Neurology. I precedenti studi avevano mostrato un impatto inconsistente dell'alcol sul rischio di sviluppare questa malattia.

Cnr: ansia, una questione di sesso… e geni

  • Gio, 14/11/2013 - 13:26
Che le donne siano per natura più ansiose non è solo un preconcetto culturale: la dimostrazione scientifica arriva dall’Isn-Cnr di Catanzaro, in collaborazione con l’Irccs Fondazione Santa Lucia di Roma. Alla base di questa predisposizione sembrerebbe esserci una variante del gene 5-Httlpr implicato nella regolazione della serotonina. La ricerca è stata pubblicata su Social Cognitive and Affective Neuroscience.

Pagine