Ricerca

Ricerca: Onda premia le scienziate italiane

  • Mer, 25/05/2016 - 14:21
Nasce oggi “Top Italian Women Scientists 2016”, il club delle migliori scienziate italiane promosso da Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna. Il gruppo riunisce 38 eccellenze femminili, donne che si contraddistinguono per un’alta produttività scientifica e che hanno dato un sostanziale contributo allo sviluppo in campo biomedico.

Obesità: una molecola per il diabete spegne l’appetito

  • Ven, 29/01/2016 - 13:00
Uno studio dell’Ifc-Cnr e dell’Università del Texas pubblicato sulla rivista Diabetes dimostra che l’assunzione di exenatide nei soggetti prediabetici aumenta non solo il metabolismo dell’insulina, ma anche quello delle aree cerebrali coinvolte nei meccanismi di controllo di fame e sazietà, regolando la risposta dell’appetito.

La ricerca clinica parla europeo: la nuova sfida per istituzioni e imprese

  • Gio, 21/01/2016 - 13:49
AIFA, Farmindustria e gli esperti del settore a confronto sul nuovo Regolamento europeo delle sperimentazioni cliniche. Il ruolo dell’Italia e le sue eccellenze per un futuro da protagonista.

Cuore e cervello: il legame si fa più stretto

  • Mar, 19/01/2016 - 14:33
Una ricerca condotta dal Centro Cardiologico Monzino e appena pubblicata sullo European Heart Journal accende i riflettori sul legame tra depressione e infarto miocardico.

Vite da laboratorio, cosa c'è dietro la ricerca sul cancro

Originali e coraggiosi. Pronti a guardare tutto con occhi nuovi, perché solo così si possono fare le scoperte.  E pronti a inseguire la perfezione perché è l'unico modo per raggiungere l'eccellenza. Vite da ricercatori. Storie diverse con un obiettivo unico: dare un contributo alla lotta al cancro. Centinaia di studenti si sono ritrovati il 4 novembre nell'aula boscolo della cittadella universitartia per l'incontro organizzato  dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro per I Giorni della Ricerca.

Dalla pelle alle ossa, un passo in avanti della genetica

  • Ven, 23/10/2015 - 13:35
Uno studio dell’Irgb-Cnr pubblicato su Stem Cell Reports apre nuovi sviluppi per la cura delle malattie genetiche attraverso cellule staminali generate dalla pelle. I ricercatori hanno corretto il difetto che causa una grave malattia delle ossa, l’osteopetrosi, sostituendo nelle cellule il gene mutato con il gene sano.

Pagine