procreazione medicalmente assistita

Pma, l’indagine: quanto conta il rapporto medico-paziente?

  • Lun, 15/06/2015 - 14:41
Il rapporto tra medico e coppia infertile al centro del V Corso di Medicina della Riproduzione del Centro GENESIS di Roma diretto dal Professor Claudio Manna, Ricercatore presso l’Università Tor Vergata di Roma. Il dato di partenza dell’indagine, condotta sui 70 specialisti ginecologi intervenuti all’evento, evidenzia come solo il 28% delle coppie che si rivolge la prima volta ai ginecologi per un problema di infertilità ritorna quasi sempre dopo il primo appuntamento. Per il 16% dei medici intervistati l’abbandono dopo il primo colloquio è frequente o molto frequente. Nel 40% dei casi, i motivi dell’abbandono sembrano essere legati al rapporto medico-paziente.

Tumori, appello associazioni: "La tutela della fertilità è un diritto negato"

  • Mer, 17/12/2014 - 13:05
La possibilità di diventare madri dopo il cancro è un diritto ancora negato in Italia. Ogni anno circa 1.500 donne colpite da tumore chiedono ai medici di preservare la fertilità ma i farmaci anti-sterilità sono a totale carico delle pazienti, perché non rientrano tra quelli prescrivibili per questo specifico scopo, nonostante numerosi studi scientifici abbiano dimostrato la loro sicurezza ed efficacia.

Cura dell'infertilità: necessario un team multidisciplinare di specialisti

  • Ven, 26/09/2014 - 17:11
“Tante e diversificate sono le competenze necessarie per eseguire un corretto management della coppia sterile che la cura dell’infertilità non può e non deve ridursi solo alla mera esecuzione tecnica di una procedura di procreazione medicalmente assistita (Pma). Le tecniche di Pma devono essere la tappa finale di un percorso diagnostico multidisciplinare che può essere completo solo grazie al lavoro sinergico di diverse figure professionali altamente specializzate quali ginecologo, endocrinologo, andrologo, urologo, biologo delle riproduzione, psicologo”. E’ quanto afferma Nicola Colacurci, direttore della Ginecologia ed Ostetricia dell’Aou Sun e responsabile del Centro di Sterilità della Sun, che ha organizzato con Alfredo Izzo il convegno in corso a Napoli su «La formazione delle corrette competenze in medicina della riproduzione», che mette a confronto alcuni tra i maggiori esperti del campo sulle tematiche più attuali della fecondazione assistita.

"Chirurgia e medicina integrate, ci guadagna la fertilità"

  • Gio, 19/06/2014 - 09:44
Non più solamente terapia d’attacco per combattere patologie gravi, ma anche sostegno per la salute riproduttiva della coppia. La chirurgia mostra il suo volto più benigno e meno invasivo e si presenta al quarto summit nazionale della Società Italiana della Riproduzione (Sidr) - in programma a Milano oggi e domani – nelle vesti di una preziosa alleata della medicina e delle terapie ormonali per contrastare l’infertilità maschile e femminile.

Tumori: "Tutela della fertilità essenziale per i pazienti"

  • Gio, 15/05/2014 - 13:11
L’obiettivo è lo zero per cento. Entro due anni, nessun paziente con diagnosi di cancro in età riproduttiva dovrà essere escluso da una consultazione sulla preservazione della fertilità. Oggi purtroppo non è così: molti malati infatti non vengono informati sulle tecniche esistenti e perdono la possibilità di diventare genitori. Nel 2013 si sono registrate in Italia 366mila nuove diagnosi di cancro, 14.000 fra i 20 e i 39 anni. Il VI Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, presentato oggi al Senato nel corso della IX Giornata nazionale del malato oncologico, definisce “l’attenzione alla fertilità” come uno dei bisogni essenziali del paziente con tumore.

Pagine