procreazione medicalmente assistita

Pma e diagnosi preimpianto: davvero un diritto per i malati rari?

  • Mer, 09/05/2018 - 15:07
Nel 2015 la Corte Costituzionale ha stabilito che le coppie fertili portatrici di patologie genetiche hanno diritto ad accedere alle tecniche di procreazione medicalmente assistita e alla Diagnosi genetica preimpianto (PGD) (sentenza della Corte Costituzionale n. 96 del 2015).

Sanità, approvati i requisiti organizzativi per i centri di Procreazione assistita

  • Mar, 09/05/2017 - 19:54
Arrivano i requisiti autorizzativi per le strutture sarde nelle quali è possibile praticare la Procreazione Medicalmente assistita (PMA). La Giunta ha approvato la proposta dell’assessore della Sanità, Luigi Arru, sulle caratteristiche tecnico-scientifiche dei Centri e i requisiti del personale impiegato, insieme ai criteri per la determinazione della durata delle autorizzazioni e dei casi di revoca.

Arriva 9.baby, il network specializzato in medicina della riproduzione che accompagna le coppie a diventare genitori

  • Mar, 28/03/2017 - 11:46
In Italia assistiamo ogni anno alla costante e progressiva diminuzione delle nascite, le culle sono sempre più vuote e l’età media del primo (e spesso unico) parto ha ormai valicato la soglia dei 30 anni.

Hpv nell’uomo determina infertilità, poliabortività e insuccesso nei trattamenti di Pma

  • Mer, 22/02/2017 - 13:16
Studi condotti dal gruppo di ricerca diretto da Carlo Foresta, direttore dell’Unità di Andrologia e Medicina Riproduzione dell’Azienda Ospedaliera di Padova, e da Andrea Garolla hanno evidenziato che la presenza del Papilloma Virus (HPV) nel liquido seminale determina l’adesione del virus agli spermatozoi, riducendo significativamente il loro potenziale di fertilità.

Procreazione medicalmente assistita, uno spot per riflettere

  • Mer, 20/04/2016 - 12:38
Speranza, desiderio, attesa, a volte lo sconforto e la paura di non farcela. È questo il percorso emotivo che accompagna la coppia che decide di affrontare la procreazione medicalmente assistita (PMA), un cammino pieno di ostacoli che quasi sempre esulano dall’efficacia terapeutica di un trattamento.

Pma, l’indagine: quanto conta il rapporto medico-paziente?

  • Lun, 15/06/2015 - 14:41
Il rapporto tra medico e coppia infertile al centro del V Corso di Medicina della Riproduzione del Centro GENESIS di Roma diretto dal Professor Claudio Manna, Ricercatore presso l’Università Tor Vergata di Roma. Il dato di partenza dell’indagine, condotta sui 70 specialisti ginecologi intervenuti all’evento, evidenzia come solo il 28% delle coppie che si rivolge la prima volta ai ginecologi per un problema di infertilità ritorna quasi sempre dopo il primo appuntamento. Per il 16% dei medici intervistati l’abbandono dopo il primo colloquio è frequente o molto frequente. Nel 40% dei casi, i motivi dell’abbandono sembrano essere legati al rapporto medico-paziente.

Pagine