Policlinico di Milano

Spina bifida curata in utero, al Policlinico di Milano già 4 interventi

  • Ven, 19/10/2018 - 10:18
Sono saliti a 4 gli interventi chirurgici in utero per curare la spina bifida al Policlinico di Milano, primo centro in Europa a mettere in atto questa delicata chirurgia.

Le vite dei pazienti rari: le racconta una mostra fotografica ospitata dal Policlinico di Milano

  • Gio, 23/02/2017 - 14:05
Rare Lives è un viaggio fotografico nato per raccontare la quotidianità di chi soffre di una patologia rara. Un progetto portato avanti negli ultimi tre anni dal fotografo Aldo Soligno, insieme alla Federazione delle associazioni di pazienti affetti da malattie rare Uniamo F.I.M.R Onlus, all’agenzia fotogiornalistica echno e da Sanofi Genzyme, azienda di biotecnologie farmaceutiche.

Il Policlinico meneghino si apre al design con il murale anti-smog di Politecnico e Retake Milano

  • Gio, 26/05/2016 - 15:16
Gli spazi del Policlinico di Milano si aprono al design, trasformandosi in ambienti ancora più a misura di cittadino. La Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano da oggi ospita un murale realizzato dagli studenti del Corso “Scenografie di luce” della Scuola del Design del Politecnico, sotto la guida dell’Architetto Gianni Ravelli, insieme all’associazione di volontari Retake Milano con il suo Presidente Andrea Amato. La particolarità di questo murale è di essere realizzato con una speciale tecnologia anti-smog racchiusa in una pittura, in grado di ‘depurare’ l’aria rendendo inerti gli inquinanti e di resistere ai batteri, contribuendo all’igiene dell’area in cui l’opera è esposta.

Realizzato il primo screening molecolare delle leucemie plasmacellulari primarie

  • Mer, 10/06/2015 - 14:04
La leucemia plasmacellulare è una rara neoplasia delle plasmacellule del midollo osseo deputate alla produzione degli anticorpi. La plasma cell leukemia (in inglese, da cui l’acronimo Pcl) si può presentare in forma primaria, quando insorge de novo, o secondaria, quando si sviluppa da un precedente mieloma multiplo. Le forme primarie sono circa la metà dei casi, hanno un decorso clinico molto aggressivo e una prognosi decisamente infausta. Studiarne e comprenderne i meccanismi molecolari è fondamentale allo scopo di individuare marcatori diagnostici e bersagli per lo sviluppo di nuove terapie.