malnutrizione

Un tavolo di lavoro sulla nutrizione artificiale nella Sic

  • Ven, 10/11/2017 - 19:04
"Apriremo un tavolo di lavoro che metta in luce le buone esperienze e permetta di uniformare i percorsi assistenziali per la nutrizione artificiale nella sindrome dell'intestino corto".

Nutrizione artificiale nella Sic, convegno al Microcitemico

  • Mar, 07/11/2017 - 18:03
Nutrizione artificiale, questa sconosciuta. Si parla poco di questa terapia medica ancora ignorata da tanti operatori sanitari. La nutrizione artificiale si applica su pazienti fortemente malnutriti o incapaci di nutrirsi autonomamente o che hanno delle situazioni in cui l'alimentazione, per un determinato periodo, non è possibile.

Sindrome dell'intestino corto, la parola a Paolo Moi

La  Sindrome dell'intestino corto, Sic, è una condizione che si verifica quando, sia per motivi congeniti, come in pediatria, che in seguito a resezione chirurgica, e questo è più tipico dell'adulto, viene resetto un pezzo dell'intestino e questo determina problemi nutrizionali importanti che variano in relazione all'estensione del tratto che viene rimosso.  "La nutrizione artificiale nella Sic" è l'evento che si terrà il 10 novembre a partire dalle 9 nell'aula Thun dell'ospedale Microcitemico Antonio Cao di Cagliari e chiamerà a raccolta specialisti, operatori sani

Nutrizione artificiale, questa sconosciuta Murru: "Creare la rete tra i professionisti coinvolti"

Nutrizione artificiale, questa sconosciuta. Si parla poco di questa pratica ancora ignorata da tanti operatori sanitari. La nutrizione artificiale si applica su pazienti fortemente malnutriti o incapaci di nutrirsi autonomamente o che hanno delle situazioni in cui l'alimentazione, per un determinato periodo, non è possibile. Un trattamento a volte salvavita, che nella maggior parte dei casi migliora la qualità di vita dei pazienti e che, purtroppo, viene ancora considerato un supporto e non un vero e proprio atto medico qual è.  

Malnutrizione e denutrizione in un progetto dell'Università di Cagliari

  • Lun, 23/11/2015 - 11:39
In Sardegna il 27% della popolazione è in sovrappeso, il 10% è obeso. Numeri leggermente migliori rispetto ai dati nazionali, forniti sabato mattina da Elisabetta Marini, antropologa dell’Università di Cagliari durante la presentazione del progetto di cooperazione internazionale “Nessun uomo è un’isola”, promosso dal Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente.