Italia Longeva

La prevenzione vaccinale per un invecchiamento in salute

  • Mar, 28/01/2020 - 12:29
In Italia le coperture vaccinali stentano a decollare, in particolar modo per gli over-65, la fascia di popolazione maggiormente a rischio rispetto alle malattie infettive – influenza, polmonite pneumococcica, herpes zoster – e alle loro complicanze.

Assistenza a lungo termine: solo il 2,7% degli over-65 italiani seguiti a domicilio

  • Mer, 12/07/2017 - 15:48
L’assistenza domiciliare per la cura a lungo termine degli anziani fragili o con patologie croniche ad oggi è pressoché un privilegio: ne gode infatti solo il 2,7% degli ultrasessantacinquenni residenti in Italia.

In Italia 3 milioni gli “esodati della sanità”

  • Mar, 12/07/2016 - 10:28
“Il milione di pazienti assistiti in Italia fra ADI, Hospice e RSA è in realtà una parte delle persone che avrebbero bisogno di cure a lungo termine. Altri 3 milioni di pazienti non sono gestiti dal sistema sanitario. È ipotizzabile che alcuni di loro si possano permettere un’assistenza privata – un badante o un infermiere –, ma è facile immaginare che molte di queste persone gravino pesantemente sui familiari e su altri caregiver ‘di fortuna’, e che quindi rappresentino veri e propri ‘esodati della sanità’. Si tratta per inciso di cittadini votanti, che dovrebbero divenire una priorità della politica: se non per virtù, almeno per tornaconto elettorale”.

Cronicità e gestione della Long-Term Care in Italia

  • Mer, 06/07/2016 - 14:41
I pazienti cronici assistiti in Italia fra ADI, Hospice e RSA sono oltre un milione. L’assistenza continuativa, per un lungo periodo di tempo, dei pazienti anziani e cronici costituisce una delle principali sfide per i sistemi socio-sanitari evoluti, caratterizzati dal progressivo invecchiamento della popolazione e dall’indebolimento delle reti familiari e sociali.

Oltre un milione i pazienti cronici assistiti in Italia: Italia Longeva convoca assemblea plenaria

  • Mar, 03/05/2016 - 14:03
Sono oltre un milione i pazienti cronici assistiti in Italia fra ADI, Hospice e RSA. Questo dato non fa che confermare un convincimento ormai diffuso: l’assistenza continuativa, per un lungo periodo di tempo, dei pazienti anziani e cronici costituisce una delle principali problematiche dei sistemi socio-sanitari evoluti, caratterizzati dal progressivo invecchiamento della popolazione e dall’indebolimento delle reti familiari e sociali.

Anziani, una risorsa per il Paese: più attenzione alla vaccinazione

  • Mar, 14/04/2015 - 13:28
Anziano a chi? A oltre 1 Italiano su 5, vale a dire il 21% della popolazione. Con 6 milioni di 65-74enni (10,6% della popolazione), più di 4 milioni di 75-84enni (7,6% della popolazione), oltre 1 milione e 700mila di ultra 85enni e circa 16.500 ultracentenari, quasi triplicati negli ultimi 10 anni, l’Italia risulta essere il Paese “più vecchio del mondo”, insieme a Germania e Giappone. Ma invecchiare non basta, è necessario agire per permettere all’individuo di godere della propria vecchiaia in modo pieno e consapevole.

Pagine