interruzione volontaria di gravidanza (Ivg)

Counselling contraccettivo dopo ivg: il progetto dei ginecologi italiani

  • Ven, 06/05/2016 - 13:10
L’Aogoi si propone di offrire un programma di sensibilizzazione degli operatori dei centri italiani sull’importanza di garantire la dovuta attenzione alla contraccezione post-IVG.

Boom “baby-mamme” in Sicilia: dalla Sic appello a ginecologi e famiglie

  • Mar, 20/05/2014 - 14:06
“Essere in grado di programmare la maternità è un diritto fondamentale della donna e fornire alle italiane gli strumenti per farlo è un dovere dei ginecologi”. Commenta così Annibale Volpe, past president della Società Italiana della Contraccezione (Sic) i risultati di un’indagine promossa dalla Cgil e dall’Unione degli universitari che fotografa il trend dell’interruzione volontaria di gravidanza (Ivg) in Sicilia. Secondo lo studio, presentato nei giorni scorsi a Palermo, all’isola spetta un primato negativo: in sintesi, l’Istat ha calcolato che, nel 2012, 433 ragazze sotto i 18 anni e 294 tra i 18 e i 19 anni sono diventate mamme. Di tutte queste, solamente una era sposata. Ad aggravare il quadro, la percentuale delle Ivg tra le minorenni: la più alta dello Stivale (il 10,6% contro l’8,5% della media nazionale).