fenomeno di Raynaud

Mano fredda o fenomeno di Raynaud. Cosa ne sai? Sabato 28 ottobre al San Francesco di Nuoro informazione e prevenzione

  • Gio, 26/10/2017 - 12:34
Una giornata dedicata all’informazione e alla prevenzione sulla Sclerosi Sistemica Progressiva quella promossa per sabato 28 ottobre dai volontari territoriali della Lega Italiana Sclerosi Sistemica Onlus.

“Si chiama Sclerosi Sistemica”, uno spot per la giornata mondiale

"Si chiama Sclerosi sistemica" è il titolo della campagna di comunicazione lanciata in occasione della sesta Giornata Mondiale del 29 giugno 2016. Lo spot della campagna, che rappresenta uno spaccato di vita familiare dove la malattia è presente e limita il quotidiano, punta a far sapere al pubblico cos'è la sclerosi sistemica e ad invogliare l’ascoltatore a interessarsi e documentarsi su una malattia di cui si parla ancora ancora troppo poco.

Quando il Fenomeno di Raynaud rivela una malattia reumatica autoimmune

  • Mer, 24/02/2016 - 15:36
Gli episodi di vasospasmo, cioè di restringimento dei vasi sanguigni a cui si associano cianosi, formicolio e dolore alle dita (soprattutto delle mani), derivanti dal cosiddetto Fenomeno di Raynaud, non vanno sottovalutati.

Quando le mani sono fredde: tavola rotonda sulla sclerosi sistemica

  • Mar, 30/09/2014 - 16:23
La Lega italiana Sclerosi Sistemica Onlus, in collaborazione con Acli, promuove la tavola rotonda: “Quando le mani sono fredde, diagnosi precoce ovvero il fenomeno di Raynaud” che si terrà a Milano il 24 ottobre 2014 alle 18 nella sede delle Acli Milanesi, auditorium L. ClericiVia della Signora, 3.

Giornata Mondiale della Sclerodermia: nuove speranze per i pazienti

  • Lun, 23/06/2014 - 12:14
La sclerodermia (o sclerosi sistemica) è una malattia autoimmune, multi-sistemica, caratterizzata da fibrosi del tessuto connettivo, ha un andamento cronico e può essere altamente invalidante. E’ una malattia relativamente rara, certamente sconosciuta ai più, che colpisce in prevalenza le donne (9 su 10) in genere in giovane età, dai 20 anni, anche se può manifestarsi a qualsiasi età. In Italia sono circa 15-20.000 i pazienti, con una incidenza (i nuovi casi) di 43 casi per milione di abitanti ed una prevalenza (la frequenza) stimata di circa 341 casi/milione di abitanti in Italia.