Ematologia di precisione

Ematologia di precisione: un nuovo orizzonte anche per le malattie mieloproliferative

  • Lun, 05/10/2015 - 15:09
Le malattie mieloproliferative sono tumori del sangue e secondo la classificazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità vengono suddivise in due gruppi: malattie mieloproliferative Ph positive e Ph negative. A questo secondo gruppo appartengono tre entità: la trombocitemia essenziale (TE), la policitemia vera (PV) e la mielofibrosi (MF), caratterizzate da specifiche presentazioni e storia clinica, e che colpiscono pazienti con età mediana intorno a 60-65 anni, anche se un 20% si trova in pazienti di età inferiore a 40 anni.

Ematologia di precisione: attacco alla Leucemia Mieloide Acuta e alle sue cento varianti

  • Lun, 05/10/2015 - 15:00
La Leucemia Mieloide Acuta è un’area patologica complessa che comprende un centinaio di patologie diverse con quadri genetici differenti.

Ematologia di precisione: il modello di successo della Leucemia Mieloide Cronica

  • Lun, 05/10/2015 - 14:51
La Leucemia Mieloide Cronica rappresenta un modello di successo dell’onco-ematologia di precisione, basato su terapie a bersaglio molecolare e metodiche diagnostiche avanzate che hanno portato a percentuali elevatissime di sopravvivenza e una qualità di vita paragonabile a quella della popolazione generale.

Ematologia di precisione, punto di svolta per tutta l’oncologia

  • Lun, 05/10/2015 - 14:48
Il concetto di “ematologia di precisione” deriva dal concetto più ampio di “medicina di precisione” conseguenza di una evoluzione che ha come chiave la messa a punto di farmaci innovativi mirati a specifici bersagli molecolari.

Giornata nazionale Ail, l'Ematologia nell'era della precisione: migliora efficacia terapie, aumentano speranze per i pazienti

  • Mer, 17/06/2015 - 14:47
Gli specialisti la definiscono “Ematologia di precisione”. È il frutto di anni di ricerche e studi che hanno rivoluzionato l’approccio diagnostico e terapeutico alle malattie del sangue e hanno ridato la speranza della guarigione a pazienti che sembravano non averne. Una rivoluzione partita dalla Leucemia Mieloide Cronica, con l’avvento di farmaci in grado di colpire precisi bersagli molecolari e lo sviluppo di tecnologie sofisticate in grado di identificare e “pesare” le alterazioni molecolari delle malattie del sangue.