disforia di genere

Disforia di genere nei bambini: la guida degli endocrinologi Ame

  • Mar, 24/07/2018 - 12:47
Bambini che vogliono giocare con le bambole e vestirsi da femmina, bambine che scelgono esclusivamente abiti e attività tipiche dei maschi. Atteggiamenti che possono spaventare i genitori.

Disforia di genere: Ame crea rete di nazionale di supporto

  • Ven, 13/10/2017 - 11:37
“La disforia di genere (DIG) è una condizione in cui la persona ha una forte e persistente identificazione nel sesso opposto a quello biologico: uomini che si sentono donne o donne che si identificano nel genere maschile, spiega Stefania Bonadonna, endocrinologo e coordinatore del gruppo di lavoro AME, sulla disforia di genere. Si stima che siano in questa condizione 1 su 10-12.000 maschi e 1 su 30.000 femmine per circa 5.000 persone in Italia”.

Disforia di genere: nati in un corpo che non riconoscono

  • Lun, 09/10/2017 - 11:45
Nati in un corpo che non sentono conforme al genere in cui si riconoscono: uomini che si sentono donne e donne che si identificano nel genere maschile. La disforia di genere (DIG) è uno stato di disallineamento forte e persistente fra l’identità di genere, ossia la percezione che un individuo ha del proprio sé in quanto uomo o donna, e il sesso assegnato alla nascita secondo i dati biologici e cromosomici per cui convenzionalmente gli individui sono contrassegnati come maschi o come femmine.

Tra le nuvole, una mostra fotografica sulla disforia di genere

  • Mar, 08/11/2016 - 11:45
“Tra le nuvole”, forse è così che si sentono le persone che nascono nel sesso diverso da quello a cui sentono di appartenere. Dal punto di vista medico la disforia di genere (DIG) è una condizione di grande disagio perché è l’intera identità che è messa in discussione e con essa le relazioni familiari, amicali, lavorative e occasionali.

Disforia di genere: in Italia si stimano oltre 4mile persone in questa condizione

  • Gio, 10/09/2015 - 14:31
Nascere nel sesso diverso da quello a cui si sente di appartenere: la disforia di genere (DIG) è una condizione in cui la persona ha una forte e persistente identificazione nel sesso opposto a quello biologico: uomini che si sentono donne o donne che si identificano nel genere maschile.