diabete tipo 2

Algoritmo Aifa per diabete tipo 2, Pani: "Terapia personalizzata solo se partecipata"

  • Gio, 22/01/2015 - 16:30
“Non c’è terapia personalizzata se non è partecipata dal paziente” con queste parole il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco, Luca Pani, ha introdotto la presentazione dell’Algoritmo sulla Terapia del Diabete di Tipo 2 tenutasi stamattina nella sede dell’Aifa.

Diabete di tipo 2: Aifa lancia algoritmo per definizione terapia individuale

  • Gio, 22/01/2015 - 13:29
E’ stato presentato oggi, nella sede dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), il nuovo algoritmo realizzato dall’Aifa in collaborazione con la Società Italiana di Diabetologia (Sid) e l’Associazione Medici Diabetologi (Amd), per la gestione del diabete mellito di tipo 2 (T2DM). Si tratta di un innovativo sistema on line, disponibile ad accesso libero sul Portale Aifa nella sezione “Percorsi Decisionali sui Farmaci”, in grado di definire il percorso logico ottimale per la definizione della terapia personalizzata per il trattamento di questa patologia.

Diabete, criticità e tendenze dal congresso nazionale

  • Dom, 01/06/2014 - 22:44
Si é tenuto a Bologna dal 28 al 31 maggio il venticinquesimo convegno di diabetologia durante il quale sono emerse le seguenti criticità: da un lato il Diabete di tipo 2 é ormai diventata una malattia pandemica diffusa in tutti i paesi emergenti e le previsioni sottolineano l'imminente esplosione in Africa così come in Russia. Il Diabete, data la sua correlazione con complicanze cardiovascolari, determina costi sia diretti che indiretti. Dall'altra parte sono emerse le difficoltà dei sistemi sanitari a fronteggiare i costi sempre più elevati dei farmaci, come ha bene illustrato il rappresentante di Aifa. Il crack del fondo sarebbe scongiurato se i costi dei nuovi farmaci, come le incretine e gli inibitori del riassorbimento del glucosio, fossero liberamente rimborsabili.

Diabete, appello di Songini all'assessore: "Attivi subito tavolo di lavoro per Registro regionale"

  • Gio, 22/05/2014 - 12:20
“Quarantacinque bambini di età inferiore a 14 anni su 100mila si ammalano di diabete tipo 1 ogni anno nell'Isola contro 10 nell’Italia peninsulare. La Sardegna, è noto, è l’area a più alto rischio di diabete tipo 1 a livello mondiale, dopo la Finlandia. E' necessario che la Regione Sardegna attivi al più presto un tavolo tecnico multidisciplinare volto a definire le modalità e le strategie più idonee per la costituzione di un Registro diabete, come stabilito dal Piano nazionale diabete”. E' l'appello che Marco Songini, direttore del Centro per il trattamento delle complicanze del Diabete dell'ospedale Brotzu, ha lanciato al neo assessore regionale alla Sanità Luigi Arru.

Ok del Chmp all'empagliflozin nel diabete di tipo 2

  • Lun, 24/03/2014 - 13:13
Il Chmp, Comitato per i farmaci per uso umano dell’Agenzia Europea del Farmaco, ha espresso parere positivo all’approvazione di empagliflozin, farmaco sperimentale inibitore del co-trasportatore sodio- glucosio di tipo 2 (SGLT-2), per il trattamento di pazienti adulti con diabete tipo 2.

Diabete tipo 2, nuove speranze per cura da Pisa

  • Lun, 20/01/2014 - 16:31
Dall’Università e dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa una nuova speranza per la cura del diabete di tipo 2, quello più diffuso, che colpisce il 90% dei circa tre milioni e mezzo di individui in Italia e dei quattrocento milioni nel mondo. Uno studio condotto dai ricercatori pisani – che sarà pubblicato a febbraio sulla prestigiosa rivista internazionale “Diabetologia” – dimostra che la ridotta quantità di insulina nel diabete di tipo 2 sembra essere dovuta non solo alla morte delle cellule beta, come generalmente ritenuto, ma soprattutto al fatto che molte di tali cellule, pur vive, non riescono a produrre l’insulina, con conseguente aumento delle concentrazioni di glucosio nel sangue e sviluppo del diabete.

Pagine