cannabis

Sostanze stupefacenti: cresce il consumo tra i giovanissimi

  • Mer, 28/06/2017 - 12:48
La Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) è pronta a dare il suo contributo per contrastare il fenomeno del sempre maggiore consumo di sostanze stupefacenti nel nostro Paese.

Droghe: mi faccio ma non so di che

  • Lun, 23/03/2015 - 14:01
Sono le sostanze ‘sconosciute’ usate da oltre 50 mila ragazzi, assieme agli psicofarmaci assunti senza prescrizione medica, soprattutto dalle ragazze, la preoccupante novità del consumo di droghe, che coinvolge circa 700 mila studenti italiani di 15-19 anni. A dirlo, lo studio dei ricercatori dell’Istituto di fisiologia clinica del Cnr ESPAD®Italia 2014. Cresce il consumo di cannabis, che resta la sostanza psicoattiva più diffusa e per la quale aumentano i consumatori abituali, la cocaina è meno usata e l’eroina è stabile.

Sclerosi multipla, cannabis entro il 2015

  • Mar, 07/10/2014 - 17:58
Sclerosi multipla e uso di farmaci a base di cannabis. In Italia i medicinali a base di cannabinoidi sono autorizzati solo ed esclusivamente per il trattamento di pazienti adulti affetti da spasticità da moderata a grave, dovuta a sclerosi multipla i quali non abbiano risposto ad altri medicinali antispastici.

Droghe e giovani: alchimisti "fai da te"

  • Ven, 16/05/2014 - 14:25
Nuove e vecchie sostanze, alcol, gioco d’azzardo: una fotografia del variegato universo dei consumi di sostanze psicoattive e di altri comportamenti a rischio tra gliadolescenti nel volume ‘Consumi d’azzardo: alchimie, fragilità e normalità’ che riporta i risultati dello studio Espad®Italia 2013, condotto dall’Ifc-Cnr. Il volume sarà presentato in collaborazione con l’Asl MI2 il 19 maggio all’Istituto tecnico Argentia di Gorgorzola (Mi). La cannabis continua ad essere la sostanza illegale più utilizzata, seguita da cocaina e droghe sintetiche, l’eroina torna ‘di moda’ fra i giovani.

Dalla cannabis al gioco, la dipendenza in Italia e in Europa

  • Ven, 14/02/2014 - 15:21
La cannabis resta - alcol a parte - la sostanza psicoattiva più diffusa in Italia e in Europa, seguita dalla cocaina. Ma anche l’eroina non è affatto sulla via del tramonto e aumentano gli adulti che scelgono sostanze sintetiche. Sono alcuni flash dal libro ‘In dipendenza. 121 risposte sulle dipendenze in Italia’, che raccoglie i dati dello studio Ipsad® (Italian Population Survey on Alcohol and other Drugs) condotto dalla Sezione di epidemiologia e ricerca sui servizi sanitari dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr) di Pisa.