cancro

Iarc: "Cancro primo killer del mondo"

  • Lun, 03/02/2014 - 12:31
Il cancro è diventato il primo killer nel mondo: 8,2 milioni di morti nel 2012; circa 4,2 milioni nella fascia di età tra i 30 e i 69 anni – Cresce in maniera esponenziale il numero di casi: 25 milioni i casi di tumore attesi fra 20 anni nel mondo. Lo rivela il Report 2014 della Iarc, l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’Onu. In occasione della Giornata mondiale contro il cancro, che si tiene ogni anno il 4 febbraio, la IARC, l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’Onu ha diffuso dati allarmanti. DalI’edizione 2014 del World Cancer Report, il documento che fornisce un quadro completo sulla malattia a livello mondiale, emerge che il cancro, come singolo fattore, rappresenta la principale causa di mortalità nel mondo, con 8,2 milioni di morti nel 2012.

In Sardegna solo tre hospice

  • Ven, 31/01/2014 - 14:33
Sono solo tre le strutture che in Sardegna danno la possibilità ai malati terminali di usufruire di cure palliative, per un totale di 44 posti letto e sono l'hospice Ospedale Oncologico A. Businco in via Jenner 1 a Cagliari dell'Asl 8, l'hospice Madonna di Fatima (Via Stresa 7 Località Sa Tiacca - Quartu S.Elena dell'Asl 8 di Cagliari) e Hospice Ospedale Zonchello in piazza Sardegna 1 a Nuoro dell'Asl 3.

Worldcancerday2014: i quattro miti da sfatare sul cancro

  • Ven, 31/01/2014 - 14:11
Il 4 febbraio si celebra la giornata mondiale contro il cancro. Quest’anno l’attenzione verrà focalizzata su quattro falsi miti legati alla diagnosi di cancro da sfatare. La giornata mondiale è l’occasione per diffondere informazioni corrette e in maniera forte, con iniziative in tutto il mondo. I social network in questa occasione potranno mettere a disposizione della lotta contro il cancro tutte le loro potenzialità, e tutti noi potremo fare molto con un semplice clik.

Tumore ovaio, ricerca dell’Irccs Mario Negri

  • Gio, 09/01/2014 - 10:35
Tumore all’ovaio: da una molecola di RNA la spiegazione delle diverse velocità nella proliferazione delle metastasi e della resistenza ai farmaci antitumorali. Sull’autorevole rivista americana “Nature Communications” sono stati pubblicati i dati di una ricerca coordinata dall’IRCCS-Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’ che dimostra la responsabilità di una molecola di RNA, denominata mir-181a, nella proliferazione delle metastasi del tumore all’ovaio e nella resistenza ai farmaci antitumorali.

Melanoma, + 20% le guarigioni tra gli uomini

  • Gio, 05/12/2013 - 18:59
Nel nostro Paese l’84% degli uomini colpiti dal melanoma, un tumore della pelle particolarmente aggressivo, guarisce. Questa percentuale vent’anni fa era pari a circa il 69%. Un aumento del 15% che non trova invece riscontro fra le donne, dove l’incremento è stato del 6%, passando dall’83 all’89%. “Non conosciamo esattamente i motivi di questa differenza – afferma Paolo Ascierto, presidente della Fondazione Melanoma e direttore dell’Unità di Oncologia Medica e Terapie Innovative del ‘Pascale’ di Napoli -, ma una spiegazione del miglioramento complessivo dei tassi di sopravvivenza a 5 anni può essere trovata nella diffusione capillare delle campagne di prevenzione e nelle terapie sempre più efficaci”.

Tumori, in Sardegna 7mila nuovi casi

  • Gio, 14/11/2013 - 11:49
In Sardegna ogni anno quasi 7.000 persone sono colpite da tumore. Lo rivela l'Aiom.

Pagine