Angelini

Il disturbo bipolare colpisce circa un milione di persone in Italia

  • Gio, 26/01/2017 - 12:36
Il disturbo bipolare colpisce circa 1 milione di persone solo in Italia, soprattutto nella fascia d’età tra i 15 e 44 anni, con pesanti ripercussioni sulla vita familiare e lavorativa dei pazienti. Oggi, per curare questa patologia invalidante, arriva anche nel nostro Paese la prima formulazione a rilascio prolungato del sale di litio.

Demenze: in Sardegna 20mila anziani colpiti

  • Mar, 18/10/2016 - 15:56
Fa tappa nel capoluogo sardo il progetto formativo itinerante promosso dall’Associazione Italiana Psicogeriatria (AIP) con il supporto incondizionato di Angelini. Oltre 650 Medici di Medicina Generale coinvolti in tutta Italia, 13 eventi residenziali previsti in 13 Regioni.

Donne e salute mentale: terza edizione dell’H-open day

  • Mer, 21/09/2016 - 15:06
Ansia, depressione, disturbo bipolare, psicosi, problemi di sonno. Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, il 10 ottobre, giorno in cui si celebra la Giornata Mondiale sulla salute mentale, promuove la terza edizione dell’iniziativa “H-open day”, dedicata alle donne che soffrono di disturbi psichici, neurologici e del comportamento.

Campus NienteMale: futuri medici "a scuola di dolore"

  • Lun, 16/11/2015 - 13:57
Poco presente nei programmi dei corsi di laurea, così come nell’ambito delle scuole di specializzazione, la terapia del dolore è un argomento su cui i medici del futuro rischiano di essere impreparati. Proprio per confrontarsi su reali casi clinici, prendere in esame le diverse forme di dolore e condividere spunti di riflessione utili alla definizione di un approccio comune al paziente che soffre, il 13 e 14 novembre, all’Hilton Florence Metropole Hotel a Firenze, oltre 80 studenti, provenienti da 45 scuole di specializzazione di tutt’Italia, si sono incontrati nell’ambito del Campus NienteMale 2015.

Arriva NienteMale Alert: un servizio online a supporto del medico di famiglia nella diagnosi del dolore acuto

  • Lun, 04/05/2015 - 13:04
“Dottore mi fa male qui”: la più comune delle frasi che il paziente rivolge al medico può essere per quest’ultimo un enigma difficile da sciogliere, soprattutto se ci si trova nell’ambito di una visita a domicilio, dove il clinico non dispone di particolari strumenti diagnostici. Il quadro si complica se il dolore in questione è dolore acuto, che per definizione ha un tempo di insorgenza breve, impone un intervento rapido ed è un sintomo aspecifico e trasversale a una molteplicità di condizioni.

Dolore pediatrico in Pronto Soccorso: no trattamento nel triage per il 96% dei bimbi, arrivano le raccomandazioni Piper

  • Gio, 26/02/2015 - 12:06
Ogni anno sono circa 5 milioni gli accessi pediatrici al Pronto Soccorso e il dolore è presente in più del 60% dei casi, ma un suo trattamento precoce nel triage non avviene quasi mai, costringendo i bambini a lunghe attese nella sofferenza. Proprio all’appropriato controllo antalgico in questa fase del percorso all’interno dei PS e al dolore procedurale sono dedicate le prime raccomandazioni pubblicate dagli esperti del Gruppo PIPER. Fondamentale un impiego tempestivo e corretto di farmaci analgesici – paracetamolo in primis – già ad opera degli infermieri triagisti, per alleviare il dolore dei piccoli pazienti e rasserenarli in vista della visita medica.