Parlamento

Un killer chiamato diabete

  • Mer, 02/04/2014 - 11:49
Settantatré morti al giorno in Italia a causa delle complicanze del diabete, quasi 27.000 ogni anno a causa di quella che è considerata la quarta causa di morte in Europa.

Il diabete è la quarta causa di morte in Europa, una roadmap per abbattere costi sanitari e sociali

  • Lun, 31/03/2014 - 12:56
Settantatré morti al giorno in Italia a causa delle complicanze del diabete, quasi 27.000 persone ogni anno scompaiono a causa di quella che è considerata la quarta causa di morte in Europa. L’8,3% della spesa sanitaria in Italia viene destinata al diabete: il costo medio annuo per una persona con il diabete è di 2.540 euro, oltre il 50% per i costi di degenza ospedaliera e solo il 6,3% dai farmaci antidiabete. Non esistono solo i costi per il trattamento e la cura della malattia, che in Italia ammontano a 7,9 miliardi, ma anche i costi indiretti legati a riduzione della produttività, circa 12,6 miliardi. I massimi esperti scientifici e i rappresentanti delle Istituzioni nazionali e sovranazionali si sono riuniti a Bruxelles per discutere le strategie politiche ottimali per gestire il crescente peso del diabete, nell’ambito del secondo European Diabetes Leadership Forum 2014. Di quanto emerso da questo importante evento si è discusso oggi a Roma, alla sede in Italia del Parlamento Europeo, nell’ambito dell’incontro “Una Roadmap per il diabete in Europa e in Italia”.

Gessa sulla cannabis per scopi terapeutici

Il primo sì è arrivato in Abruzzo, poi la Sicilia ha seguito l'esempio. La giunta Crocetta ha dato mandato all'assessore alla Salute Lucia Borsellino di attuare tutte le misure affinché ci sia

Cannabis terapeutica, Garattini mette in guardia

  • Mar, 25/03/2014 - 13:53
“Ogni giorno si assiste ad un pasticcio nel campo della salute. Non bastavano i casi Di Bella, Stamina e più recentemente il caso dei farmaci per la terapia delle maculopatie, si aggiunge adesso l’autorizzazione all’impiego medico della cannabis per la terapia di alcune malattie: dal glaucoma alla sclerosi multipla deciso dalla Regione Abruzzo” e approvato dal Governo, che in precedenza su altre analoghe autorizzazioni si era opposto. Se la cannabis è un efficace trattamento per alcune malattie come mai può essere utilizzata solo per qualche Regione? Non si creano in questo modo discriminazioni in contrasto con la legge istituita dal Servizio Sanitario Nazionale che assicura universalità, equità e gratuità?”. Sul numero di "Oggi" in edicola domani, nella sua settimanale rubrica, Silvio Garattini, direttore dell’IRCCS-Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, mette in guardia dai pasticci delle autorizzazioni di medicinali fai da te.

Tumori: "Cure al top, ma serve più prevenzione"

  • Mar, 25/03/2014 - 12:00
Sul fronte dei tumori e della salute in generale l'Italia si colloca fra le eccellenze in fatto si cure, ma il Belpaese è ancora indietro per quanto riguarda la prevenzione. Il sistema sanitario funziona ed è uno dei migliori al mondo. “Ma, nei programmi di prevenzione, l’Italia è ultima in Europa", spiega Francesco Cognetti, presidente della Fondazione ‘Insieme contro il Cancro’. "In queste iniziative investiamo solo lo 0,5% della spesa sanitaria complessiva, contro una media Ue del 2,9%. Ben al di sopra si collocano Paesi come Germania (3,2), Svezia (3,6), Olanda (4,8) e Romania (6,2). Alla vigilia del semestre di presidenza del Consiglio dell’Unione europea, è necessario che le Istituzioni diano un segnale forte: servono più fondi da destinare in campagne di prevenzione”. L’appello viene oggi dal convegno “L’innovazione e la ricerca farmaceutica in oncologia. Il ‘caso Italia’, fra confronti internazionali e ruolo delle Istituzioni”, promosso dalla Fondazione “Insieme contro il Cancro” alla Camera dei Deputati, con la partecipazione di parlamentari europei e rappresentanti dell’Ambasciata americana.

Casi meningite in Lombardia, appello del Comitato nazionale

  • Ven, 21/03/2014 - 15:02
Dopo i casi di meningite che hanno stroncato la vita a due ragazzini in Lombardia Amelia Vitiello, presidente del Comitato nazionale contro la Meningite lancia un appello: "L’offerta vaccinale contro tutti i ceppi del batterio oggi è completa e finalmente oggi anche l’Italia dispone di un vaccino assolutamente sicuro contro il meningococco B, il sierotipo più aggressivo e letale. Possediamo, dunque, tutte le armi necessarie per contrastare la meningite".

Pagine