Sla, Sclerosi laterale amiotrofica

La Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) è conosciuta anche come malattia di Lou Gehrig, dal nome del famosissimo giocatore statunitense di baseball che ne fu colpito, o malattia di Charcot dal nome del neurologo francese che, per primo alla fine dell’800, la scoprì. Il significato letterale è: raggrinzimento (sclerosi) della porzione laterale (laterale) del midollo spinale e perdita del trofismo o nutrimento muscolare (amiotrofica). La Sclerosi Laterale Amiotrofica è una patologia degenerativa dei motoneuroni, cioè delle cellule nervose localizzate nella corteccia cerebrale (1° motoneurone o motoneurone centrale), nel midollo spinale e nel tronco dell'encefalo (2° motoneurone o motoneurone periferico), responsabili del movimento della muscolatura volontaria. La degenerazione progressiva dei motoneuroni conduce alla loro morte: quando i motoneuroni muoiono, la capacità del cervello di muovere il muscolo è irrimediabilmente perduta, viene così compromessa l'azione volontaria dell'atto muscolare. Nella fase avanzata, la patologia degenera sino alla paralisi completa, mentre la mente e le capacità intellettive rimangono inalterate. La Sla è una malattia rara che interessa prevalentemente l'età adulta, tra i 50 e i 60 anni, anche se ultimamente l’età si sta abbassando.

Sul fronte Sla, l'Isola vanta un record negativo: in Europa si ammalano due persone ogni centomila abitanti, in Italia l'incidenza è di sei malati, In Sardegna sono 18 ogni centomila, cioè il triplo.

Giornata Nazionale sulla Sla

  • Ven, 15/09/2017 - 12:29
Il 17 settembre 300 volontari di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, saranno in oltre 150 piazze italiane per celebrare la Giornata Nazionale sulla SLA per raccogliere fondi da destinare al sostegno delle persone colpite da questa malattia che sono oltre 6000 in Italia.

Ricerca: fitoderivati da piante indiane rallentano i sintomi della Sla

  • Gio, 02/02/2017 - 13:19
Alcuni fitoderivati estratti dalla Withania somnifera e dalla Mucuna pruriens, piante impiegate da secoli dalla medicina tradizionale indiana (Ayurveda), sono in grado di rallentare e contrastare una serie di sintomi e di alterazioni cellulari, sub-cellulari e molecolari associati alla Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) causata dalla sovra-espressione di una proteina, la SOD1, nei neuroni che controllano il movimento.

Sla: Arisla annuncia i progetti vincitori della Call for Projects

  • Gio, 26/01/2017 - 12:11
Avanzamento della conoscenza scientifica sulla SLA, al fine di ottimizzare il trasferimento dei risultati della ricerca al paziente e introdurre nuove soluzioni terapeutiche. Sono questi gli obiettivi che si prefiggono i sei progetti giudicati meritevoli di finanziamento dalla Commissione scientifica internazionale di AriSLA - Fondazione Italiana di ricerca per la SLA, che hanno partecipato al nono Bando, lanciato nei mesi scorsi per sostenere in modo concreto l’eccellenza della ricerca scientifica in Italia.

Sla, un passo avanti dall'analisi delle reti cerebrali

  • Gio, 15/12/2016 - 11:48
Dalla collaborazione tra ricercatori dell’Università di Cagliari e del VU University Medical Center di Amsterdam nasce un lavoro che mostra l’importanza dell’analisi dell’organizzazione della rete cerebrale nel monitoraggio e nella valutazione dello stato clinico in pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).

Sla, le eccellenze del ciclismo italiano in pista per la ricerca

Sono Elisa Longo Borghini e insieme a Noemi Cantele aiuto il team AriSLA a raccogliere fondi per la ricerca sulla SLA. Fino al 31 ottobre puoi inviare un messaggio anche tu al 45528 e aiutarci”.

Nuove prospettive di ricerca per un futuro senza Sla

  • Mer, 12/10/2016 - 11:03
Gli sviluppi e i nuovi scenari della ricerca scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, malattia neurodegenerativa che oggi in Italia affligge circa 6mila persone, saranno al centro del sesto Convegno scientifico annuale ‘Nuove prospettive di ricerca per un futuro senza SLA, promosso daAriSLA, la Fondazione italiana di ricerca sulla SLA.

Pagine