Malattie cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari sono tra le principali cause di morbosità, invalidità e mortalità. Le malattie del cuore e dei vasi, come infarto e ictus sono la causa maggiore di morte nel mondo con oltre 17 milioni di morti ogni anno. Negli Usa, nei Paesi Ue e in Italia sono la prima causa di morte. Nel nostro Paese sono responsabili del 44% di tutti i decessi. Chi sopravvive a un attacco cardiaco diventa un malato cronico, con conseguente carico sul sistema sanitario nazionale.

Con Viva! rianimazione cardiopolmonare accessibile a tutti

  • Gio, 10/07/2014 - 14:38
Dieci minuti per salvare una vita. I primi minuti dopo un attacco cardiaco sono fondamentali per tenere in vita una persona ed evitare che riporti danni permanenti.

Prevenzione cardiovascolare: la crisi economica fa male alla salute

  • Lun, 07/07/2014 - 15:18
La crisi economica e la crescita della disoccupazione hanno avuto evidenti conseguenze sui consumi e sullo stile di vita delle persone colpite, ma tale ricaduta incide anche sulla salute? Lo studio ‘Impatto della crisi economica sulla prevenzione cardiovascolare’, coordinato da Gaetano Crepaldi dell’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche di Padova (In-Cnr) e da Maria Grazia Modena dell’Università di Modena-Reggio Emilia, prova a dare alcune risposte a questo interrogativo. Dal documento, presentato al XII Congresso nazionale della Società italiana per la prevenzione cardiovascolare (Siprec), nel confronto tra i dati del periodo precedente la crisi, dal 1998 al 2002, e quelli del 2008-2012, emerge un aumento di condizioni a rischio; inoltre, salute e buone abitudini appaiono correlate con reddito e scolarità.

Prevenzione cardiovascolare, in farmacia primo generico a base di Omega-3

  • Mer, 18/06/2014 - 11:50
Da oggi, prevenzione cardiovascolare efficace a misura di spending review con il farmaco a base di equivalente di Ibsa. I preziosi oli estratti dal pesce, forse più conosciuti come integratori, sono da tempo al centro dell’interesse del mondo scientifico per i loro effetti documentati da una serie di osservazioni epidemiologiche e cliniche.Omega-3

Fibrillazione atriale, rivaroxaban: estesa rimborsabilità anche a forme parossistiche e persistenti

  • Ven, 13/06/2014 - 13:13
Bayer Healthcare annuncia oggi che, a seguito della decisione della Commissione Tecnico Scientifica dell’Aifa, Agenzia italiana del farmaco, uno dei criteri di eleggibilità alla rimborsabilità del medicinale rivaroxaban è stato modificato. In particolare il nuovo piano terapeutico estende l’eleggibilità a tutte le forme di fibrillazione atriale non valvolare. Rivaroxaban nella prevenzione dell’ictus in pazienti con fibrillazione atriale non valvolare: la revisione del piano terapeutico Aifa per la rimborsabilità di rivaroxaban include oggi anche le forme parossistiche e persistenti, oltre alle permanenti.

Fibrillazione atriale e ictus, A.L.I.Ce Italia Onlus chiede all’Ue una “strategia per la prevenzione”

  • Mer, 04/06/2014 - 17:28
Una lettera d’intenti per chiedere agli Europarlamentari italiani di farsi promotori e portavoce in Europa dei problemi legati alla fibrillazione atriale, disturbo del ritmo cardiaco che oggi colpisce 10 milioni di cittadini europei e tra i fattori di maggior rischio per la mortalità da ictus cerebrale. E’ la campagna lanciata dalla A.L.I.Ce Italia onlus (Associazione per la lotta all'Ictus Celebrale) in occasione delle Europee del 25 maggio per sensibilizzare i candidati italiani ad aderire all’iniziativa sottoscrivendo la Carta Globale del Paziente con Fibrillazione Atriale.

Pagine