Primo Piano

20/11/2017
Cuore: "Oltre 500mila italiani over 65 a rischio"
Le malattie delle valvole cardiache colpiscono in Italia oltre 1 milione di persone e riguardano il 10 per cento della popolazione oltre i 65 anni, la fascia più colpita.
20/11/2017
Bullismo, cyberbullismo e sexting: aumentano i casi in Italia
Il bullismo non è uno scherzo. E’ una violazione dei diritti umani, stando alla definizione di Action Aid. E gli ultimi fatti di cronaca lo dimostrano. Bullismo e cyberbullismo sono un fenomeno in aumento nel nostro Paese.
20/11/2017
Dai vegetali una speranza per vaccini più sicuri e terapeutici
L’Istituto di chimica biomolecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Icb-Cnr), in collaborazione con il dipartimento di Clinica interna e sperimentale dell’Università della Campania e il Centro di eccellenza per le ricerche biomediche dell’Università di Genova, ha identificato un nuovo componente vegetale per la preparazione di vaccini e dimostrato la sua efficacia contro un modello sperimentale di melanoma.

10/11/2017
Un tavolo di lavoro sulla nutrizione artificiale nella Sic
"Apriremo un tavolo di lavoro che metta in luce le buone esperienze e permetta di uniformare i percorsi assistenziali per la nutrizione artificiale nella sindrome dell'intestino corto".
09/11/2017
Benessere di coppia: un aiuto “generico” alla salute
L’intimità ha un ruolo fondamentale nel benessere della coppia. La salute sessuale è una componente integrante dell’equilibrio psico-fisico dell’uomo quanto della donna e deve essere considerato come un elemento centrale per garantire una soddisfacente qualità della vita della coppia.
07/11/2017
Acqua, le regole del bere sano
L’acqua è il principale costituente del corpo umano, rappresentando il 50-60 per cento del peso corporeo. L’uomo, al pari degli altri vertebrati terrestri, è dotato di meccanismi fisiologici volti a mantenere l’equilibrio idro-salino, non solo per conservare l’acqua, essenziale per la vita, ma anche per eliminare quella in eccesso.

Video

Epatite C Zero: sulla strada verso la guarigione

Fino a poco tempo fa, l’epatite C era considerata un tunnel con poche vie d’uscita. Oggi, grazie all’introduzione di nuove terapie e ad un nuovo obiettivo di sanità pubblica che ha aperto l’accesso ai trattamenti innovativi a tutti i pazienti a cui sia stata diagnosticata la malattia, lo scenario è cambiato e la malattia può essere paragonata ad un viaggio con un inizio e, anche questa è una buona notizia, con un finale positivo nella maggior parte dei casi. Un viaggio che ogni paziente affronta in modo diverso, con la sua storia, le sue speranze, le sue esigenze specifiche.