Un trillo per ricordare, la farmacia al servizio del cittadino per monitorare l’aderenza alla terapia farmacologica
  • Gio, 19/03/2015 - 13:13

Sono una decina le farmacie sul territorio nazionale, che a partire da un paio di settimane, offrono ai loro pazienti il servizio Un trillo per ricordare – Interactive Monitoring Service – ideato da FBCommunication, agenzia modenese specializzata in comunicazione ed educazione medica.
I pazienti affetti da diabete, ipercolesterolemia, ipertensione o broncopneumopatia cronica ostruttiva potranno quindi recarsi in farmacia e trovare un valido aiuto per la gestione della propria aderenza alla terapia. Grazie a un sistema automatico i pazienti riceveranno una chiamata, nei giorni e negli orari stabiliti in fase di arruolamento, per indagare se effettivamente si attengono alle prescrizioni mediche, assumendo la propria terapia. Tutte le risposte verranno registrate in un database e il farmacista potrà così verificare, su una pagina web a lui dedicata, se i propri pazienti seguono il trattamento indicato dal medico curante e in caso negativo, decidere, quando necessario, di intervenire per comprenderne le ragioni.
“L’idea di un servizio che la farmacia potesse offrire ai propri pazienti è nata dalla riflessione sul ruolo che i farmacisti svolgono per i pazienti, i quali spesso si rivolgono al personale della Farmacia per chiarire dubbi sulla terapia e ricevere consigli relativi alla salute”, afferma Fulvio Bruno, amministratore unico di FBCommunication. “Contattando le farmacie di tutta Italia ci siamo resi conto che i farmacisti, sebbene siano consapevoli dell’esistenza di una inadeguata aderenza tra i loro pazienti, si trovano sovente senza strumenti adeguati per poter affrontare la situazione. La nostra proposta, quindi, è stata accolta con grande entusiasmo”
Il progetto pilota con Interactive Monitoring Service è solo all’inizio della sua strada. Per adesso le farmacie aderenti sono una dozzina - ad Aosta, Cagliari (Farmacia Nuti di Quartucciu), Catania, Mantova, Modena, Montemarciano (AN), Novellara (RE), Padula Scalo (SA), Parma, Reggio Calabria, Ruvo di Puglia (BA), Soave (MN) - ma “l’interesse è tale che il numero promette di crescere” spiega Bruno. L’obiettivo primario del pilota, che si avvale per l’analisi statistica della collaborazione dell’Unità di Biostatistica ed Epidemiologia Clinica dell’Università di Pavia, è la valutazione dell’andamento dell’aderenza terapeutica routinaria nei pazienti che usufruiranno del servizio per 12 mesi. Un’ulteriore valutazione, invece, riguarderà la soddisfazione e il livello di gradimento del servizio da parte dell’utente.

All’interno delle offerte della Farmacia dei Servizi, l’inclusione di un servizio per il monitoraggio dell’aderenza alla terapia conferisce una maggiore qualità all’attività assistenziale offerta ai pazienti. Si stima che, in media, solo il 50% dei pazienti con malattie croniche assuma correttamente il proprio trattamento, con enormi sprechi per il Servizio Sanitario Nazionale. Migliorando l’aderenza, quindi, con Un trillo per ricordare si può contribuire a ridurre le spese sanitarie superflue e a migliorare l’efficacia terapeutica.

Patologie correlate: 
Dimensione: 

Contenuti correlati