Trent'anni di ginecologia e ostetricia
  • Mar, 10/07/2018 - 15:17

 

Domani, mercoledì 11 luglio, alle 9, la sala congressi della spina didattica - Cittadella universitaria, Monserrato - ospita il corso precongressuale di Chirurgia mini invasiva, primo step del congresso nazionale “Trent’anni di ginecologia e ostetricia” che si tiene da giovedì 12 fino a sabato 14 luglio al T-Hotel (Cagliari). I lavori sono presieduti dai docenti dell’ateneo di Cagliari, Gian Benedetto Melis e Antonello De Lisa, e da Salvatore Dessole (Università Sassari). Ai lavori prende parte il pro rettore per le Attività sanitarie dell’Università di Cagliari, Francesco Marongiu. L’evento ha il patrocinio delle principali istituzioni pubbliche locali e nazionale ed è supportato dalle maggiori società scientifiche.

RICERCA E ASSISTENZA. Dalle 9 di giovedì 12 luglio, il Centro congressi del THotel ospita la tre giorni di lavori curati dal professor Melis e dal suo staff. Al congresso nazionale prendono parte i principali esperti della materia, impegnati in un excursus di tematiche attuali, inerenti ricerca, clinica e assistenza. In breve, accademia e scienza di qualità. Con valori etici e scientifici ad esaltare le tre decadi spese da Gian Benedetto Melis a favore della medicina, tra insegnamento e ricerca. Con particolare attenzione al mondo femminile, all’innovazione scientifica all’assistenza. “Il bilancio dell’evoluzione scientifica dell’ostetricia e della ginecologia è positivo, considerando che la donna, sempre più al centro della nostra società, ha richiesto e ottenuto maggiore attenzione per le sue problematiche. I congressi di interesse ostetrico-ginecologico sono sempre più orientati - spiega il professor Melis - verso un concetto che va oltre le cure, è globale e si occupa dello stato fisico, psicologico e sociale della donna”. Al congresso intervengono i docenti dell’ateneo cagliaritano Fanos, Faa, Biggio, Finco, Angioni, Paoletti, De Lisa, Mercuro, Puxeddu, Mariotti, Mathieu, Calò, Mais, Rongioletti e Angiolucci.

RELATORI E TEMI DI ALTO PROFILO. Gian Benedetto Melis presiede il congresso con Salvatore Dessole (Sassari). Presidenze onorarie per Elsa Viora, Giovanni Scambia, Nicola Colacurci e Mauro Busacca, numeri uno di Aogoi, Sigo, Agui e Collegio ordinari ginecologia e ostetricia. La segreteria scientifica è composta da Anna Maria Paoletti (Clinica ostetrica e ginecologica dipartimento Scienze chirurgiche - Monserrato) e Giampiero Capobianco (Clinica ostetrica e ginecologica dipartimento Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche - Sassari). Al centro delle sessioni, relazioni, tavole rotonde e letture su tematiche quali, tra le tante in scaletta, “Periodo iniziale della gravidanza”, “Quadritest e prevenzione”, “Anormalità genetiche e diagnosi prenatale”, “Contraccezione”. “Diabete gestazionale”, “Malformazioni uterine”, “Bambino pre termine” e “Vaccinazioni”. Ai lavori è previsto anche un incontro interattivo tra medici di famiglia e ginecologi. Tra gli altri, interventi degli scienziati Tsoukalas e Bader (Atene), Loddo (Cambridge), Mariani e Multinu (Rochester, Usa), Wenger (Ginevra). Su “Microbiota e sviluppo cerebrale”, relazione del professore emerito dell’ateneo di Cagliari, il neuropsicofarmacologo Giovanni Biggio.

Dimensione: 

Contenuti correlati