Riparte il Progetto “Informa Cancro” a cura dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari
  • Mar, 24/03/2015 - 11:43

Riparte il Progetto “Informa Cancro” a cura dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari, in collaborazione con la Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO). Il progetto, coordinato da Maria Teresa Ionta, responsabile della Struttura semplice dipartimentale di DH Oncologico, è alla quarta edizione e ha avuto l’autorizzazione anche dall'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, del Ministero degli Interni, che ha assegnato all’Aou di Cagliari (unica sede in Sardegna) ben tre volontari da dedicare allo sportello informativo e all’accoglienza.

“Il volontario del Servizio Civile che dedica il proprio tempo all'aiuto dei malati di tumore – dice il direttore sanitario dell’Aou di Cagliari, Oliviero Rinaldi – compie un atto nobile e generoso per la collettività. Si tratta di un vero Servizio Civile”.

Il progetto si prefigge di migliorare la conoscenza e la consapevolezza della dimensione familiare, sociale e sanitaria del cancro da parte dei giovani italiani, superando l’isolamento e la discriminazione dei malati oncologici vittime dello stigma negativo del cancro come malattia inguaribile e incurabile sia in ambiente sociale che lavorativo, con la creazione di un’adeguata formazione civica, sociale, culturale e professionale dei volontari in merito alle esigenze di informazioni mirate e accoglienza dei malati di cancro e delle loro famiglie.

Il compito dei volontari del servizio civile sarà quello di ascolto e di accoglienza dei malati oncologici e di chi sta loro vicino fornendo un’informazione che sia il più possibile mirata e personalizzata sulla malattia, i trattamenti e i loro effetti collaterali, l’accesso ai benefici previsti dalle leggi in campo lavorativo, previdenziale e assistenziale. Saranno affiancati da una equipe interdisciplinare composta da Oncologi, Psicologi e Assistenti Sociali, già in forze alla Aou di Cagliari e offriranno alle persone malate, ai loro familiari o amici l’opportunità di essere ascoltati e di esprimere eventuali bisogni di sostegno e/o di assistenza.

 

Il termine per la presentazione delle domande scade alle 14 del 16 Aprile 2015.

 

Per ulteriori approfondimenti  e richieste di informazioni, i giovani  interessati, in età compresa tra 18 e 29 anni, possono scaricare il bando e i documenti allegati visitando la sezione apposita sul sito FAVO: http://favo.it/servizio-civile.html

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) - art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 - di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf; L’indirizzo a cui inviare la domanda è : dir.generale@pec.aoucagliari.it

2) a mezzo “raccomandata A/R” all'indirizzo

     Azienda Ospedaliero-Univeristaria di Cagliari

     Direzione Generale

     Via Ospedale 54

     09124 Cagliari

3) A mano alla stessa Direzione Generale della AOU dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00

Patologie correlate: 
Dimensione: 

Contenuti correlati