"Questioni di pelle. Capire e gestire le tossicità cutanee della terapia oncologica", se ne parla domani all'Oncologico
  • Gio, 18/06/2015 - 11:04

Prendere in carico il paziente, accoglierlo nel percorso di cura e aiutarlo ad affrontare e superare i problemi che le terapie oncologiche si portano dietro. Tra questi gli effetti collaterali sulla pelle che procurano alcuni farmaci. Un aspetto che a prima vista può sembrare secondario ma che spesso, invece, per il paziente è fonte di stress e rende ancora più pesante il percorso di cura. Su questo verterà l'incontro “Questioni di pelle. Capire e gestire le tossicità cutanee della terapia oncologica”, che si terrà domani, venerdì 19 giugno 2015, dalle 14,30 nella sala conferenze dell'ospedale Oncologico Businco di Cagliari. Operatori sanitari e pazienti si incontrano per parlare di salute della pelle. “Vogliamo offrire ai pazienti una messa a punto su un tema che ci sta particolarmente a cuore, cioè la salute della pelle, in relazione agli effetti collaterali indotti dai farmaci che negli ultimi anni stiamo usando tutti i giorni e con intensità sempre maggiore”, spiega Annamaria Lanzillo, dirigente medico oncologo del Businco. “Anche se i problemi della pelle, in un ambito oncologico, possono sembrare secondari, in realtà diventano quasi più importanti della malattia che curiamo”. Il punto principale dell'incontro è dare un'informazione più diretta, meno mediata, più scientifica, ma ugualmente aderente alla realtà sui farmaci. “Parleremo in modo particolare di quelli biologici, che usiamo sempre con maggiore convinzione perché più efficaci, farmaci che però hanno come target di effetti collaterali la pelle, con risvolti spesso pesanti, a volte, addirittura, deturpanti. Ci è parso opportuno prima di tutto informare in maniera più chiara e univoca possibile i pazienti per aiutarli ad affrontare questi problemi e provare, magari, a prevenirli”, continua Lanzillo. Ci saranno gli specialisti, come il dermatologo, ma non solo. Le chiavi di lettura sono diverse, non tradizionali: all'incontro parteciperà una psicologa clinica, proprio per cercare di accostare i pazienti nella maniera più fiduciosa possibile a un percorso di cure che qualche effetto collaterale lo provocherà. Ci saranno le testimonianze di due pazienti. E poi, ed è la novità, una esperta in trucco “perché è giusto che sappiano quali prodotti è bene ed è possibile usare, quali cosmetici, come truccarsi, come cercare di non farsi prendere dallo sconforto quando ci si guarda allo specchio".

L'incontro è organizzato con il contributo incondizionato di Amgen.

 

Patologie correlate: 
Dimensione: 

Contenuti correlati