Parole e musica per curare i bambini malati

“C'era una volta una città abitata solo da bambini, gli adulti ci andavano solo per lavorare. Si chiamava Microcitemico. Alcuni abitavano la città per pochi giorni o al massimo una settimana, altri un giorno ogni tre settimane per tutta la loro vita. Altri ancora abitavano la città per mesi, alcuni anche per anni”. La fiaba narrata da Andrea, maestro del Microcitemico, continua con due fatine magiche che all'interno del “Micro” viaggiavano con due valige, una piena di libri, l'altra di strumenti musicali e diventano “l'orecchio” per ascoltare quello che i bambini malati non dicono. Nella città dei bambini parole e musica rompono quei silenzi che la malattia ha trasformato in muri di ghiaccio, congelando emozioni e sentimenti, pietrificando la quotidianità dei piccoli abitanti. Libri e strumenti musicali aprono all'ascolto dei piccoli malati, di quello che si portano dentro, tirano fuori rabbia e paura, raccontano un pezzo della loro vita in ospedale. Il progetto “Musica e lettura...siamo parte della cura” che da dieci anni va avanti per i piccoli pazienti dell'oncoematologia pediatrica da gennaio è stato esteso anche ai reparti del D.H. Talassemia, la seconda Clinica Pediatrica e il Centro trapianti di midollo osseo, grazie all'intervento di Thalassa Azione onlus e Fondazione Carlo Enrico Giulini. Due ore alla settimana in ogni reparto per sei mesi insieme alle due “fatine” di parole e suoni: Maria Grazia Corrias, psicologa, e Ornella Aledda, musicoterapeuta. Un carrellino ricco di strumenti musicali di ogni genere: dal tamburo, agli xilofoni, e ancora maracas, sonagli e tanti libri per far tornare il sorriso ai piccoli pazienti anche nei momenti più difficili del loro percorso di cura e di riabilitazione.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina al Microcitemico dal maestro Andrea, educatore del P.O. Microcitemico, Ilaria Nardi, presidente Fondazione Giulini, Gabriella Nardi, Asl di Cagliari- Direttore Sanitario Ospedale P. Microcitemico, Ivano Argiolas, presidente centrale di Thalassa Azione Onlus, Mario Passetti, direttore Marketing del Cagliari Calcio e Luigi Minerba, assessore alle Politiche sociali del Comune di Cagliari.

Dimensione: 
Politica sanitaria: 
Patologie correlate: 

Contenuti correlati