Oristano, convegno "Fuori dall'ospedale, dentro le mura domestiche"
  • Lun, 12/03/2018 - 14:54

"Fuori dall’ospedale, dentro le mura domestiche" è il titolo dell’incontro-dibattito promosso da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato e Ats-Assl Oristano giovedì 15 marzo, alle 15, nella sala convegni dell’ospedale San Martino di Oristano.

Obiettivo dell’evento è quello di presentare i risultati del monitoraggio condotto dai volontari dell’associazione nel 2017, attraverso questionari somministrati a decisori politici regionali, responsabili Assl, pazienti e cittadini, per mappare l’offerta dei servizi territoriali e fotografarne il funzionamento, il livello di offerta rispetto alle indicazioni nazionali, raccogliere l’esperienza di chi usufruisce delle cure e poter così stimolare una riflessione sui bisogni di salute e sociali dei pazienti.

 

Un’indagine a tutto tondo, dunque, sui servizi extraospedalieri, appartenenti ai tre distretti socio-sanitari di Oristano, Ales-Terralba e Ghilarza-Bosa, che rientra nel più ampio monitoraggio civico nazionale condotto dal Cittadinanzattiva sulle cure erogate sul territorio in tutta Italia.

 

Ad introdurre i lavori, nel convegno di giovedì, sarà il direttore Ats-Assl Oristano Mariano Meloni, mentre a presentare i dati dell’indagine sarà Maria Grazia Fichicelli, presidente di Cittadinanzattiva Oristano. La conclusione sarà affidata a Francesco Mastinu, componente dell’associazione che metterà a disposizione la sua lunga esperienza di ex direttore della Diabetologia del San Martino per evidenziare, sulla base della rilevazione, punti critici e possibili interventi migliorativi.

 

Il lavoro di Cittadinanzattiva – che segue un precedente monitoraggio condotto sulle strutture ospedaliere - nasce da una collaborazione consolidata fra la Ats-Assl di Oristano e Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato«Conoscere meglio la situazione – convengono il direttore Assl e la presidente di Cittadinanzattiva – serve a migliorare i servizi resi ai cittadini e impiegare in maniera più appropriata le risorse ad essi destinati».

 

 

La partecipazione al convegno è aperta agli organi di stampa, istituzioni, associazioni e privati cittadini.

Dimensione: 
Ambito: 

Contenuti correlati