Nuove droghe letali, morte 15 persone: è allarme
  • Mar, 18/02/2014 - 14:28

E' allarme nuove droghe. Il Dipartimento delle politiche antidroga della presidenza del Consiglio dei ministri, con stato di allerta di grado 3, ha inviato a tutti i Servizi per le Dipendenze, Ser.D, una comunicazione dell’avvenuto decesso di quindici persone, in seguito all’uso di una nuova sostanza di sintesi. Si tratta di una molecola oppioide, non inserita in Italia nelle tabelle delle sostanze stupefacenti e che va diffondendosi in tutta Europa. I decessi, segnalati dall’Osservatorio europeo delle dipendenze, sono avvenuti nel Nord Europa, ma la sostanza è stata sequestrata, sottoforma di polvere, anche in Inghilterra, Germania, Francia. La facile disponibilità sul mercato, anche italiano, giustifica lo stato di allerta non soltanto per gli addetti ai lavori in ambito di cura, in ambito laboratoristico e delle forze dell’ordine, ma anche nella cittadinanza, richiedendo una maggiore attenzione nelle famiglie e nelle scuole, in un ottica di prevenzione e protezione della salute dei cittadini.

Dimensione: 
Ambito: 
Politica sanitaria: 

Contenuti correlati