Mal di schiena, due giorni per fare il punto con gli esperti
  • Lun, 26/01/2015 - 16:43

Mal di schiena e dintorni, due giornate per fare il punto con i massimi esperti. Oggi e domani all’ospedale SS. Trinità della ASL di Cagliari (in Aula Urologia dalle 8 alle 18,30 in entrambi i giorni) si tiene la seconda edizione del corso MAMMI, un corso teorico pratico per il trattamento mini invasivo delle patologia della colonna vertebrale che causano il low back pain (mal di schiena): in particolare saranno affrontate le patologie traumatiche, ovvero le fratture vertebrali e le loro possibilità di trattamento antalgico-consolidativo mediante vertebroplastica, cifoplastica e gli altri sistemi di vertebral augmentation mediante l’impianto di stent intrasomatici che consentono un ripristino in altezza dello stesso soma ed un recupero (parziale o totale) dell’anatomia del rachide. Sarà dato rilievo inoltre alla patologia oncologica, illustrando le possibilità di ablazione tumorale mediante diverse tecniche percutanee, radiofrequenza, crio o microonde.
La patologia degenerativa riguarderà quella discale, con l’illustrazione di tutti i sistemi di decompressione discale percutanea, e quella faccettale, per il trattamento della lombalgia da sindrome faccettale mediante termoablazione con radiofrequenza o artrodesi percutanea mediante viti transfaccettali. Sempre nell’ambito della patologia degenerativa verranno illustrati i sistemi percutanei per il trattamento delle stenosi canalari acquisite e delle microinstabilità, ovvero i distanziatori interspinosi percutanei e le viti dinamiche percutanee.
Il corso è organizzato da Stefano Marcia, direttore della Radiologia dell’ospedale SS. Trinità di Cagliari, coadiuvato da Salvatore Masala del Dipartimento di Diagnostica per immagini dell’Università di Roma, Mario Muto direttore della Neuroradiologia dell’Ospedale Cardarelli di Napoli, Giovanni Carlo Anselmetti della Radiologia Interventistica dello IEO di Milano, Luigi Manfrè responsabile della Neuroradiologia Interventistica dell’ospedale Cannizzaro di Catania, Stefano Marini della Radiologia dell’ospedale SS. Trinità di Cagliari, tutti considerati massimi esperti della materia sia a livello nazionale che internazionale.
In particolare, la Radiologia Interventistica dell’Ospedale SS Trinità è oggi unanimemente considerata centro di riferimento regionale per il trattamento del mal di schiena e figura ai primi posti nel panorama nazionale per numero di pazienti trattati e qualità assistenziale.
Gli obiettivi del corso teorico pratico sono quelli della conoscenza e dell’apprendimento delle metodiche della radiologia interventistica nella diagnosi radiologica, nell’inquadramento clinico e nel trattamento delle patologie del rachide,che causano appunto il mal di schiena, completamente per via percutanea, ovvero trattamenti non chirurgici in day hospital ed in anestesia locale che consentono di rimandare il paziente a casa in giornata.
Queste metodiche hanno avuto sempre più larga diffusione incontrando il gradimento dei pazienti per la scarsa invasività e l’alta percentuale di successo, il miglioramento quindi dei livelli assistenziali e, non ultimo, il contenimento dei costi dovuto alla riduzione delle giornate di degenzae all’abbattimento delle spese di sala operatoria, svolgendosi le procedure in sala angiografica.
Il corso sarà diviso in una parte teorica ed in una parte pratica; quest’ultima consentirà ai partecipanti di poter essere presenti a turno in sala angiografica e di poter interagire dall’aula, collegata in video live con i docenti, in modo da garantire la massima interattività.


Contenuti correlati