Il teatro come terapia: venerdì a Mogoro in scena "Gigiulleddas"
  • Mar, 23/05/2017 - 12:01

Andrà in scena venerdì 26 maggio alle 10.30 nella sala convegni della fiera del tappeto di Mogoro (piazza Martiri della libertà) la commedia “Gigiulleddas”, spettacolo realizzato dal Centro per l’Autonomia, servizio del Plus del distretto socio-sanitario di Oristano coordinato dallo psichiatra Gianfranco Pitzalis e gestito dalla cooperativa Ctr di Cagliari, in collaborazione con la compagnia Tragodia di Mogoro, con i testi e la regia di Virginia Garau.

La trama dello spettacolo – esito scenico del laboratorio teatrale frequentato da utenti e operatori del Centro per l'autonomia – si dipana all'interno di un ufficio anagrafe affollato di personaggi bislacchi e spassosi che si scontreranno con uno scorbutico impiegato. Il tutto in due lingue: l’italiano e il sardo. «La rappresentazione è il risultato di un percorso che ha impegnato i partecipanti nella conquista di una maggiore autonomia personale: sul palco ciascuno di loro diventa unico e insostituibile» spiegano i responsabili del Ctr, che dal 2010 attivano laboratori di vario tipo per gli utenti, mirati a migliorarne la qualità della vita e a farli uscire dall'isolamento, uno dei maggiori rischi della sofferenza mentale.

 

Alla piace teatrale seguirà l’esecuzione di alcuni brani musicali preparati durante il laboratorio musicale permanente “Quelli del Classico”, realizzato dal Centro per l’Autonomia in collaborazione con la comunità terapeutica Ctr di Santa Giusta, composto da operatori, utenti e musicisti esterni.

 

L'ingresso allo spettacolo è gratuito. 

Dimensione: 

Contenuti correlati