Giovani, sedentari e disinformati: arriva il portale sballatidisalute.it
  • Lun, 27/10/2014 - 11:59

Sedentari e poco informati sui metodi contraccettivi e sulle malattie a trasmissione sessuale. Alimentazione, attività fisica, dipendenze, contraccezione e malattie a trasmissione sessuale: questi i temi trattati nel nuovo sito dedicato agli studenti delle scuole medie superiori, realizzato da O.N.Da con il contributo del Miur. Argomenti troppo spesso sottovalutati e con forti resistenze al dialogo: ne conseguono scorretti stili di vita che spesso causano danni a lungo termine e problemi di salute dal notevole impatto sul Servizio Sanitario Nazionale. O.N.Da, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna grazie al prezioso contributo del MIUR, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, lancia un progetto volto a sensibilizzare gli adolescenti sulle sane abitudini di vita e sull’importanza della prevenzione primaria e secondaria. Da oggi è online il sito interattivo www.sballatidisalute.it che, attraverso un percorso guidato e un linguaggio digitale familiare al target di riferimento, tratta temi legati agli stili di vita corretti. Tramite uno strumento di facile e ampia fruizione, verranno raggiunti circa 7 milioni di giovani in tutta Italia, grazie anche alla collaborazione dei distretti scolastici e degli ex provveditorati regionali e provinciali che saranno coinvolti nella divulgazione del portale. Il progetto, inoltre, avrà una pagina Facebook dedicata (https://www.facebook.com/sballatidisalute), che consentirà di promuovere il sito anche sui social network.

“In base ai dati forniti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità - spiega Francesca Merzagora, presidente O.N.Da, Osservatorio nazionale sulla salute della Donna - in tutto il mondo sono in costante aumento tra i giovani le malattie a trasmissione sessuale e l’utilizzo di sostanze stupefacenti. Inoltre, secondo il sistema di sorveglianza del Ministero della Salute (OKkio alla salute), soltanto 1 ragazzo italiano su 10 pratica attività fisica regolare. Questi sono solo alcuni dei dati allarmanti che testimoniano una disinformazione giovanile preoccupante riguardo i corretti stili di vita. Ecco perché l’Osservatorio ha ritenuto indispensabile creare uno strumento dedicato agli adolescenti, dove i ragazzi possano informarsi in autonomia su alcuni argomenti delicati, che hanno difficoltà ad affrontare con gli adulti”.

“Grazie al contributo del Miur – aggiunge Giulia Di Donato, responsabile Comunicazione e Progetti di O.N.Da - è stato possibile realizzare il sito interattivo www.sballatidisalute.it, attraverso il quale gli adolescenti avranno la possibilità di esplorare e approfondire alcuni temi legati a stili di vita salutari, alla sessualità e alla prevenzione. Sul web, i giovani oggi hanno accesso a una mole enorme di notizie, purtroppo non sempre corrette e qualificate. Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare i ragazzi, offrendo loro la possibilità di approcciare le tematiche di salute tramite informazioni semplici ma validate scientificamente, aiutandoli inoltre ad acquisire ‘self confidence’ nella richiesta di servizi sanitari. Il nostro auspicio è che questo strumento possa favorire l’emergere di un dialogo condiviso tra insegnanti e/o genitori e studenti su argomenti ancora considerati tabù, come ad esempio le malattie a trasmissione sessuale”.

Dimensione: 
Ambito: 

Contenuti correlati