Giornata mondiale del donatore: il 14 giugno iniziative a Isili e Quartu Sant’Elena
  • Mer, 13/06/2018 - 15:58

Una giornata per educare alla salute e alla cultura della donazione. Anche Isili e Quartu Sant'Elena aderiscono alla Giornata mondiale del donatore di sangue che si celebra in tutto il mondo il 14 giugno 2018. “Be there for someone else. Give blood, share life” (in italiano “Sii disponibile per qualcun altro. Dona il sangue e condividi la vita”): questo lo slogan scelto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per il quattordicesimo anniversario.
Nei Centri raccolta sangue di Isili e di Quartu Sant'Elena l'appuntamento si inserisce all’interno del progetto “Il sangue bene comune. Io dono, tu doni, egli vive” che mira a informare e sensibilizzare utenti e cittadini sull’importanza della donazione del sangue, in particolare in prossimità dell’arrivo dell’estate - periodo in cui si registra un calo delle donazioni – e soprattutto in Sardegna, dove la richiesta di unità è molto elevata.

Il Centro raccolta sangue dell’ospedale di Isili (Ospedale San Giuseppe di Isili - via Emilia n. 1 - primo piano - dalle 7.30 alle 12). Poi spazio a un momento di confronto e dibattito nella sala conferenze dell’ospedale San Giuseppe. Aprirà il giro degli interventi alle 11.30 il resoconto del “progetto scuole” poi la parola passerà a Pier Paolo Deidda impegnato da anni nella gestione di un ospedale in africa e parlerà di come viene gestito il sistema trasfusionale e la raccolta sangue in questo continente e delle sue esperienze personali. La referente dell’Unità raccolta sangue del San Giuseppe Maria Balata illustrerà l’organizzazione del sistema trasfusionale in Sardegna e poi passerà il testimone ad Anna Santandrea, medico del centro sangue, che condurrà il dibattito tra il pubblico e gli esperti. Le conclusioni sono affidate al direttore sanitario dell’ospedale Ferdinando Angelantoni.

Il Centro raccolta sangue Quartu Sant'Elena (via Turati 4/c, 1° piano - tel. 0706097324 - 7327) sarà aperto per le donazioni giovedì 14 giugno dalle 7.30 alle 12 e dalle 15 alle 17. Nella fascia oraria dalle 12 alle 13 la referente dell'Unità di raccolta sangue Paola Carta e il personale infermieristico saranno a disposizione dei cittadini per informazioni e approfondimenti sul tema della donazione del sangue e del midollo osseo. Inoltre, sarà possibile effettuare il controllo dell'emoglobina e rilevare i parametri vitali (pressione arteriosa e frequenza cardiaca).

La giornata mondiale
Istituita nel 2004 in occasione del 14 giugno, data di nascita dello scopritore dei gruppi sanguigni, Karl Landsteiner, questa iniziativa è diventata un’occasione per sottolineare il grande valore sociale e umano di tale gesto e per ribadire l’importanza di garantire ovunque la disponibilità di donazioni gratuite, periodiche, anonime e associate.
Protagoniste di questa campagna sono persone comuni appartenenti a differenti gruppi etnici e fasce d’età. Nella loro mano tengono una pallina rossa, simbolo di quel gesto di solidarietà e generosità che è il dono. Accanto al loro volto campeggia la scritta “In ogni momento qualcuno nel mondo ha bisogno di sangue. Non fare mancare il tuo aiuto. Dona il sangue e condividi la vita”.
Molte saranno le iniziative celebrative della giornata, in Italia e nel mondo. Quest’anno le principali manifestazioni internazionali promosse dall’Organizzazione Mondiale della Sanità si terranno ad Atene, in Grecia.

 
Dimensione: 

Contenuti correlati