Fecondazione eterologa, il ministero studia percorso per attuazione
  • Mer, 11/06/2014 - 14:22

"Ora che sono state rese note le motivazioni della sentenza con cui la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il divieto della fecondazione eterologa, stiamo verificando tutti gli aspetti di tipo sanitario nei quali la Consulta non è entrata", si legge in una note del ministero della Salute. "Si tratta di questioni che riguardano l’accreditamento dei centri, i criteri di selezione dei donatori, il consenso informato, la definizione di percorsi di fecondazione eterologa garantendo sicurezza, qualità e tracciabilità, e che devono essere approfondite con il rigore necessario". A breve il ministero potrà tracciare il percorso per attuare la sentenza, per quanto di sua competenza, e condividerlo con le istituzioni e i soggetti coinvolti.

Dimensione: 
Politica sanitaria: 

Contenuti correlati