Ebola, Arru: la Sardegna ha le competenze per far fronte al virus
  • Mer, 08/10/2014 - 14:04

“La Sardegna è in grado di fare fronte a un eventuale caso di sospetta infezione del virus dell’ebola”. A dirlo è l’assessore della Sanità, Luigi Arru, che invita comunque alla cautela: “Non facciamo inutile allarmismo nei confronti della popolazione. La situazione in Sardegna è sotto controllo”. Infatti la Regione già dal mese di agosto, quando è stata dichiarata l’emergenza internazionale, ha provveduto ad allertare i responsabili dei centri delle malattie infettive di Cagliari e Sassari. “Abbiamo subito dettato le linee di lavoro – ha precisato l’assessore Arru - e attivato tutte le misure preventive, pratiche e operative, compresi corsi di sensibilizzazione al trattamento della materia, testando la reattività di risposta che reputo molto buona. In Sardegna abbiamo tutte le competenze e siamo accreditati per ricevere e distinguere un eventuale soggetto portatore del virus dell’ebola, e fare così fronte al problema”. A preoccupare maggiormente l’assessore Arru  è un’altra criticità sanitaria: “Nell'Isola, più dell’ebola – afferma l’esponente della giunta Pigliaru - mi spaventa l’aumento di infezioni come l’Aids, la sifilide e la tubercolosi”.

Dimensione: 
Ambito: 
Politica sanitaria: 

Contenuti correlati