Disfunzioni sessuali, ipogonadismo, problematiche della fertilità nei talassemici, parla Oppo

Salute sessuale maschile sotto la lente: infertilità, disfunzioni sessuali, ipogonadismo, ma anche argomenti difficili come abusi e disagi sessuali. Cagliari ospita l'undicesimo congresso nazionale della Società italiana di andrologia e medicina della sessualità (Siams) al T-Hotel. Un riconoscimento importante per l'andrologia sarda, come spiega Alessandro Oppo, andrologo e endocrinologo del Policlinico Universitario di Monserrato e coordinatore regionale della Siams: “Si tratta per me di un grande onore perché ho l'onore di coordinare la Siams nella nostra regione. L'andrologia in Sardegna ha avuto negli ultimi 10 anni una crescita notevole dovuta anche al nostro grande impegno scientifico divulgativo. Ritengo quindi un grande premio al lavoro svolto il fatto che il Consiglio Direttivo della Siams abbia deciso di portare il congresso nazionale per la prima volta a Cagliari”. Un evento che ospiterà il gotha dell'andrologia con le massime autorità nazionali del settore, personaggi di grande valore scientifico e comunicativo.  “Il convegno affronterà tematiche molto attuali quali i disturbi della funzione sessuale maschie e femminile, il versante maschile delle tecniche di fecondazione assistita e l'abuso sessuale. Abbiamo inoltre organizzato un simposio satellite dedicato ai disturbi della sessualità e alle problematiche della fertilità nei pazienti talassemici e per noi sardi si tratta di un importante appuntamento perché la talassemia è una grave e complessa patologia ancora estremamente diffusa in Sardegna”. © tutti i diritti riservati 

Dimensione: 

Contenuti correlati