Appello alla donazione del sangue: oggi a Olbia in fila la Guardia di Finanza e i dipendenti del Cipnes
  • Gio, 23/07/2015 - 15:32

Forze dell’ordine in fila per donare il sangue: questa mattina è toccato agli uomini del Gruppo della Guardia di Finanza di Olbia che, numerosi, hanno risposto all’appello lanciato negli scorsi giorni dal centro Trasfusionale della Asl di Olbia. “Siamo grati alla popolazione che, numerosa, ha risposto al nostro appello: speriamo solo che soprattutto chi si è avvicinato alla donazione per la prima volta, possa diventare un donatore abituale”, spiega Maddalena Lendini, direttore del Servizio Trasfusionale della Asl 2. Con l’arrivo dell’estate e dei turisti, aumenta nel Nord Sardegna il fabbisogno di sangue, per garantire l’attività all’interno delle Strutture sanitarie, ma anche per assicurare una vita “normale” ai circa 70 pazienti talassici seguiti dal Centro Trasfusionale aziendale.

Negli scorsi giorni un appello era stato rivolto anche alle 26 amministrazioni comunali del territorio, e alle forze dell’Ordine, come Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia, Ispettorato Forestale, Polizia Municipale: “Solo insieme, e con la collaborazione di tutti, possiamo affrontare questa criticità e garantire ai nostri pazienti una vita migliore”, spiega la Lendini, che assieme al suo staff, si è resa disponibile ad organizzare anche delle raccolte ad hoc per agevolare gruppi di lavoratori di Enti e Amministrazioni che volessero donare il sangue.

Come la raccolta organizzata questa mattina nel Porto Industriale di Olbia, con l’Autoemoteca parcheggiata davanti alla Caserma del Gruppo della Guardia di Finanza, che ha visto mettersi in fila numerosi Finanzieri e dipendente del Consorzio Industriale (Cipnes).

Per donare sangue bisogna avere almeno 18 anni, pesare più di 50 Kg ed essere in buone condizioni di salute. “L’invito che noi operatori lanciamo alla popolazione, in particolare ai giovani, è quello di avvicinarsi alla donazione, in quanto, oltre ad un gesto di estrema generosità, potrebbe essere un occasione per fare anche un dettagliato controllo sul proprio stato di salute”, spiega la dottoressa, che coglie l’occasione per ringraziare tutti i volontari delle Avis della provincia di Olbia Tempio e le varie associazioni di donatori e pazienti, come Tallassazione, “che con infaticabile impegno collaborano con la nostra Asl, sensibilizzando e avvicinando alla donazione i cittadini”. Nei prossimi giorni la sezione dell’Avis di Olbia ha in programma diverse attività di sensibilizzazione tra i giovani, in particolare all’interno delle discoteche.

La Asl di Olbia ricorda ai numerosi donatori della Gallura che i centri Trasfusionali degli ospedali di Olbia e Tempio sono aperti alla donazione tutti i giorni feriali dalle 8 alle 12.30.
Per informazioni è possibile contattare il Centro Trasfusionale di Olbia allo 0789/552221 – 50430 o di Tempio Pausania allo 079/ 678227.

Le prossime raccolte itineranti organizzate a bordo dell’autoemoteca

25.07.2015 – nella piazza del comune di Luras

26.07.2015 – in via Libertà a Golfo Aranci

30.07.2015 -  nel campeggio Tanca Manna, nella frazione di Cannigione

Dimensione: 

Contenuti correlati