Androlife, visite gratuite contro l'infertilità maschile
  • Mer, 19/03/2014 - 11:27

Web e centralini presi d'assalto per Androlife, la campagna nazionale per la prevenzione dell'infertilità maschile nei giovani organizzata dalla Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (Siams) e della Fondazione per Benessere in Andrologia – Amico Andrologo, con il patrocinio del ministero della Salute. Il progetto Androlife è dedicato ai giovani futuri padri (dai 18 ai 35 anni) e alla salvaguardia della fertilità maschile: nelle città di tutta Italia per una settimana sarà possibile sottoporsi a visite andrologiche gratuite. Per prenotare basta collegarsi su www.androlife.it tramite il form di prenotazione che sarà attivo dal 19 marzo 2014  alle 8.30 per tutto il giorno o chiamando il numero verde 800 100 122 dal 19 marzo 2014 alle 8.30 fino alle 17.30. 

A due ore dell'apertura della Campagna Androlife sono arrivate 200 prenotazioni, circa 300 mail e 200 chiamate. La visita in un ambulatorio Androlife prevede la raccolta di dati inerenti la salute generale e andrologica e la valutazione di alcuni parametri antropometrici come circonferenza vita, apertura braccia, pube-vertice. Inoltre, il medico effettuerà una valutazione clinica dei testicoli e del pene, che può evidenziare, laddove presenti, segni e sintomi legati alla salute andrologica generale.

Androlife è la prima iniziativa di comunicazione nazionale ad ampio spettro che cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione dei fattori di rischio di infertilità nei giovani maschi e dare consigli aiutare i giovani a vivere consapevolmente la propria sessualità. Studi epidemiologici della Società italiana di andrologia e Medicina della sessualità (Siams), in accordo con proiezioni internazionali, hanno evidenziato che in Europa 1 maschio su 3 è a rischio di infertilità. Si stima in particolare che in Italia oltre 5.000.000 di uomini siano incapaci di procreare: l’infertilità – definita come il fallimento al concepimento di una coppia dopo almeno 12 mesi di rapporti regolari non protetti – rappresenta dunque un grande problema di salute sociale. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, considerando entrambi i partner circa il 15% delle coppie in età fertile nei paesi occidentali ne è affetta. In circa il 30% delle coppie si riconosce un fattore maschile, nel 35% una componente femminile nel 20% dei casi entrambi i fattori ed infine nel 15% delle coppie l’eziologia rimane sconosciuta.

 

Come funziona

Per effettuare la prenotazione è assolutamente necessario essere in possesso di una casella di posta elettronica. Inoltre sono indispensabili questi dati: età (è possibile prenotare solo se si ha un età compresa tra i 18 e i 35 anni), città e provincia di residenza (è possibile prenotare la visita su tutto il territorio nazionale indipendentemente dalla residenza). A prenotazione effettuata le sarà recapitata una mail riepilogativa con data della prenotazione, sede dove andrà ad effettuare la visita e medico di riferimento, codice univoco di prenotazione con il quale sarà chiamato dal medico per effettuare la visita. Alla visita si prega di presentare la mail di conferma prenotazione stampata, un documento di identità, tessera sanitaria. Non è richiesta l’impegnativa del medico di base. La Campagna di prevenzione dell’infertilità Androlife prevede la gratuità della visita andrologica, che comprende uno screening diagnostico di I livello, pertanto eventuali approfondimenti diagnostici saranno a carico dell’utente.

 

Dimensione: 

Contenuti correlati