Alimentazione, salute e tracciabilità: a Cagliari il congresso nazionale di Chimica degli alimenti
  • Mar, 04/10/2016 - 10:29

Comincia oggi e prosegue fino a venerdì 7 ottobre a Cagliari l'XI Congresso Nazionale di Chimica degli Alimenti, organizzato dal Gruppo Interdivisionale di Chimica degli Alimenti della Società Chimica Italiana (GICA-SCI) in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente dell'Università degli Studi di Cagliari: all’Hotel Regina Margherita sette sessioni in tre giorni per affrontare i temi cardine degli alimenti e dell'alimentazione.

 

Dai problemi di sostenibilità delle produzioni di qualità alla genuinità e alla sicurezza dei prodotti, passando per le caratteristiche chimiche nutrizionali dei nuovi alimenti e la gestione degli scarti dell’industria alimentare, in una visione non più solo chimica, ma interdisciplinare, per fornire un quadro più completo, efficace ed efficiente. “Ottimizzare e controllare i processi produttivi è l’unica possibilità per poter garantire la sicurezza per la salute umana e la qualità totale del prodotto che diventa una conseguenza della validità del processo – scrivono gli organizzatori - Si evolve così il concetto di qualità totale, in cui caratteristiche nutrizionali, igienico-sanitarie, emozionali, sociali, tecnologiche e storiche si intrecciano e si amalgamano per un fine più alto del semplice nutrire, con uno sguardo al futuro per garantire la tutela dell’ambiente e la salute dell’uomo”. Il congresso si rivolge ad esperti, giovani laureati, dottorandi di ricerca e ricercatori che si interessano di qualità e sicurezza degli alimenti, dei derivati e dei sottoprodotti dell’industria alimentare.

 

Si tratta di un evento che rappresenta il momento più importante della chimica degli alimenti in Italia,  organizzato per la prima volta in Sardegna, a conferma del ruolo crescente del gruppo di Chimica degli alimenti dell'Università di Cagliari nel campo della ricerca e della formazione nel settore alimentare e della nutrizione. Il comitato organizzatore dell’importante appuntamento è infatti presieduto da Alberto Angioni, docente di Chimica e Tecnologia degli Alimenti e dei Prodotti Dietetici, e di Additivi e Tossici negli Alimenti al Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente di UniCa, e attualmente presidente del Mediterranean Group of Pesticide Research (MGPR) per il biennio 2015-2017.

 

Il Gruppo Interdivisionale di Chimica degli Alimenti della Società Chimica Italiana (GICA-SCI) raccoglie ricercatori, sia dell’accademia sia dell’industria, interessati ai molteplici aspetti della Chimica degli Alimenti. Organizza ad anni alterni un convegno scientifico che vede la partecipazione di 200-250 ricercatori, provenienti prevalentemente dall’Italia, ma anche da altre nazioni europee ed extraeuropee.

Dimensione: 

Contenuti correlati