Al via il progetto per prevenire il cancro negli anziani
  • Mer, 12/09/2018 - 15:22

Solo il 48,4% delle donne e il 48,1% degli uomini, fra gli over 70 del nostro Paese, sono vivi a cinque anni dalla diagnosi di tumore: è netta la differenza rispetto alla fascia d’età poco più giovane (55-69 anni) ove la sopravvivenza registrata è invece del 68,2% nelle donne e del 56% negli uomini. Le cause sono molteplici: stili di vita scorretti, non inserimento nei programmi di screening che solitamente si fermano all’età di 69 anni, ritardo nella individuazione della malattia rispetto alla popolazione generale, minor accesso alle terapie più efficaci e agli studi clinici. Per questo AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) e Fondazione AIOM, in collaborazione con Senior Italia FederAnziani, lanciano il primo progetto nazionale per prevenire e vincere i tumori negli anziani (“Cancro, la prevenzione non si ferma dopo i 65 anni”), presentato oggi in un convegno nazionale in Vaticano.

 

Leggi tutta la notizia su FattoreK.org

Patologie correlate: 
Dimensione: 
Politica sanitaria: 

Contenuti correlati