Abuso di alcol in gravidanza, legge regionale per la prevenzione
  • Mar, 17/06/2014 - 12:33

L'abuso di alcol in gravidanza ha provocato nel 2010 in Sardegna 650 casi di aborti spontanei e causato in 65 bambini la fetopatia alcolica (Fas), la più grave delle patologie collegate, che comporta deficit nella crescita, malformazioni e ritardo mentale. Con un testo unificato di sette articoli, licenziato l'11 giugno all'unanimità dalla sesta Commmissione Sanità a partire da due distinte proposte, il Consiglio regionale ha approvato la legge "Interventi regionali per la prevenzione della fetopatia alcolica" che stanzia 150mila euro l'anno per prevenire la patologia, anche attraverso l'esenzione per gli esami necessari a una diagnosi precoce dell'abuso di alcol nelle donne in età fertile o in gravidanza, cioè i dosaggi della Gamma-Gt e della transferrina.

Secondo dati diffusi nel settembre 2011, il 7% dei neonati italiani è esposto all'alcol bevuto dalla madri. La legge, che ha incassato il via libera dell'assessore alla Sanita' Luigi Arru, intervenuto in Aula durante la discussione generale, impegna la Giunta ad adottare entro 60 giorni dalla sua entrata in vigore linee guida per il riconoscimento del diritto all'esenzione, uno schema tipo di questionario da somministrare in forma anonima alle donne a rischio di abuso di alcol in età fertile o in gravidanza e proposte di percorsi di presa in carico delle persone interessate, attraverso consultori, Serd o associazioni di auto mutuo aiuto che si occupano di problemi alcol correlati. Come ricordato da Luca Pizzuto (Sel), nel Sulcis, in particolare è attiva l'associazione Amici della Vita, impegnata nella prevenzione della fetopatia alcolica e che ha sollecitato l'approvazione della legge.
Le linee guida, basate sull'evoluzione dell'approccio medico-scientifico sulla materia, andranno concordate con medici di base, ginecologi, consultori sanitari distrettuali e figure professionali competenti. Sempre entro 60 giorni, la Giunta dovrà istituire un tavolo permanente che includa istituzioni sociali e associazioni. Infine, ogni due anni l'esecutivo presentera' al Consiglio regionale una relazione sullo stato.

Il testo della Legge dell'11 giugno 2014 "Interventi regionali per la prevenzione della fetopatia alcolica"

Dimensione: 
Politica sanitaria: 

Contenuti correlati