Università

La donne e il diabete, il 14 la Giornata mondiale

  • Gio, 09/11/2017 - 10:11
Una malattia spesso subdola, molto conosciuta nel nome ma poco nella vita reale, e per questo a volte curata male o in ritardo. Eppure di diabete ne soffrono oltre 400 milioni di persone adulte nel mondo e le stime per il futuro non sono incoraggianti: entro il 2040 ci saranno quasi 650 milioni di malati.

La ricerca per il progresso delle popolazioni, il festival della scienza in rettorato

  • Mar, 07/11/2017 - 18:17
Con i saluti istituzionale di Raffaele Paci, Enrico Murgia e Paolo Frau si è aperta in aula magna la decima edizione della rassegna che coniuga saperi e conoscenza con divulgazione e coinvolgimento.

Nutrizione artificiale nella Sic, convegno al Microcitemico

  • Mar, 07/11/2017 - 18:03
Nutrizione artificiale, questa sconosciuta. Si parla poco di questa terapia medica ancora ignorata da tanti operatori sanitari. La nutrizione artificiale si applica su pazienti fortemente malnutriti o incapaci di nutrirsi autonomamente o che hanno delle situazioni in cui l'alimentazione, per un determinato periodo, non è possibile.

Sassari, Giornata internazionale della Fisica Medica dedicata a Marie Curie

  • Mar, 07/11/2017 - 15:48
L'Università degli Studi di Sassari aderisce alla quinta Giornata internazionale della Fisica Medica (7 novembre) promuovendo per giovedì 9 novembre una conferenza, aperta alle scuole superiori, che si terrà in aula Magna dalle 10 alle 12.

Tecnici di Radiologia medica, laureato dell'Università di Cagliari vince il premio Crocetti

  • Mar, 07/11/2017 - 12:32
Luca Fanti, laureato in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia all’Universita degli Studi di Cagliari, ha vinto nei giorni scorsi il premio “Paola Crocetti per le professionalità del futuro”.

Ricercatrici dell'università di Cagliari in uno studio sulla molecola della felicità

  • Gio, 02/11/2017 - 10:49
Alcune ricercatrici dell’Università di Cagliari hanno contribuito alla scoperta fatta nei giorni scorsi da un team di studiosi, che per la prima volta ha “filmato” in sequenza come si attiva il cervello quando è stimolato dalla serotonina, la cosiddetta “molecola della felicità”.

Pagine