Cliniche

Malattie rare, una giornata per trovare la coesione

  • Mar, 11/02/2014 - 11:14
Uniti per una assistenza migliore! E' lo slogan scelto quest'anno per celebrare la Giornata delle Malattie rare il 28 Febbraio 2014. Giunta alla settima edizione, la Giornata delle Malattie Rare, nata come evento europeo nel 2008, è progressivamente diventato un evento mondiale, con 70 paesi partecipanti nel 2013. Pensata e voluta dai pazienti e dai loro familiari, è coordinata a livello internazionale da EURORDIS European Organization for Rare Diseases, mentre a livello nazionale da UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare Onlus.

Microcitemico, le tappe del trasferimento

Il processo ha preso il via 30 gennaio 2014 con lo storico trasferimento dal complesso pediatrico Macciotta di Cagliari (che oltretutto soffre di una situazione strutturale particolarmente critica per carenze insanabili riferite a disposizioni in materia di sicurezza e prevenzione incendi, mancanza di spazi ludici e di supporto) di due reparti eccellenti del panorama sanitario cagliaritano, la clinica Pediatrica 1 (degenze e annesso punto di primo soccorso)  e la Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza.

Iarc: "Cancro primo killer del mondo"

  • Lun, 03/02/2014 - 12:31
Il cancro è diventato il primo killer nel mondo: 8,2 milioni di morti nel 2012; circa 4,2 milioni nella fascia di età tra i 30 e i 69 anni – Cresce in maniera esponenziale il numero di casi: 25 milioni i casi di tumore attesi fra 20 anni nel mondo. Lo rivela il Report 2014 della Iarc, l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’Onu. In occasione della Giornata mondiale contro il cancro, che si tiene ogni anno il 4 febbraio, la IARC, l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’Onu ha diffuso dati allarmanti. DalI’edizione 2014 del World Cancer Report, il documento che fornisce un quadro completo sulla malattia a livello mondiale, emerge che il cancro, come singolo fattore, rappresenta la principale causa di mortalità nel mondo, con 8,2 milioni di morti nel 2012.

Donazioni midollo, Isola al top

  • Mer, 18/12/2013 - 14:24
Batte forte il cuore della Sardegna solidale. Batte nel petto di Rachele e Fabio, 21 e 26 anni, giovani donatori di cellule staminali. Facce pulite e parole semplici, Rachele e Fabio sono due dei 170 volontari sardi che dal 1992 a oggi hanno donato il midollo osseo, a favore di pazienti sardi, della Penisola o degli altri sparsi intorno al mondo. Un piccolo grande gesto che "li ha resi felici" ed è andato a riaccendere una speranza tra le persone affette da malattie ematologiche neoplastiche, leucemie o linfomi, e non neoplastiche, come la talassemia o l'anemia aplastica, per le quali la donazione di midollo osseo rappresenta una valida possibilità di trattamento e guarigione. Sono 83 le donazioni rimaste entro i confini dell'Isola, 49 quelle a favore di pazienti di altre regioni italiane, 30 in Europa, 8 tra Stati Uniti, Canada e Australia.

Pagine